Agenzia Valerio

Questa mattina gli arresti dell’ex sindaco e onorevole Nicandro  Marinacci e di suo figlio consigliere comunale in carica, il sindaco Matteo Vocale affida ai social il suo messaggio.

Il primo cittadino di San Nicandro Garganico affida ad un post social il suo pensiero dopo gli  arresti di questa mattina. Matteo Vocale (foto) è in carica proprio dopo aver battuto alle elezioni Vincenzo Marinacci che da questa mattina è ai domiciliare dopo l’indagine della Guardia di Finanza sui falsi diplomi.

«Ancora una volta la nostra città è agli “onori” della stampa nazionale per un fatto di cronaca: questo addolora tutti, né si può far finta di niente, per il fatto in sé ma anche per la grande risonanza mediatica che ne è risultata- scrive Vocale.  Ancor più, turba il coinvolgimento, con misura restrittiva, di un consigliere comunale, che sebbene di opposizione, è comunque un amministratore di questa città. Siamo sempre stati fiduciosi nell’operato delle Forze dell’Ordine, in questo caso degli uomini della Guardia di Finanza, lo siamo tuttora e lo saremo sempre. Auguro, per il bene e il riscatto di chi abbia tratto nocumento da questa brutta storia, che la Giustizia, nella quale confidiamo incondizionatamente, faccia il suo corso e definisca la verità dei fatti al più presto, a beneficio della gente onesta e laboriosa che popola questa città».

ADV Fini autosalone

ADV Fini autosalone