Agenzia Valerio

In carcere l’ex deputato e già sindaco Marinacci, ai domiciliari il figlio candidato sindaco alle scorse elezioni comunali, Vincenzo,  le indagini sono partite da diplomi OSS, indagate altre 33 persone.

L’ex deputato Nicandro Marinacci  è stato arrestato e portato in carcere nell’ambito delle indagini su una presunta fabbrica di diplomi falsi in ambito sanitario, in modo particolare di OSS. Agli arresti domiciliari sono finiti il figlio dell’ex deputato, Vincenzo, attuale consigliere comunale a San Nicandro Garganico, e Roberto Melchionda.

L’attività investigativa, svolta dalla Tenenza di San Nicandro Garganico e durata oltre un anno, ha consentito di acquisire indizi di colpevolezza in capo a 33 persone, alcune delle quali ritenute, a vario titolo, responsabili dei delitti di associazione per delinquere (contestata ad alcuni dei trentatré indagati), truffa aggravata e falsità materiale ed ideologica in atti pubblici commessa anche mediante induzione in errore dei pubblici ufficiali, nonché contraffazione ed uso di falsi sigilli provenienti da enti pubblici. 

ADV Fini autosalone

ADV Fini autosalone