Il primo cittadino, Michele Crisetti, risponde al documento politico pubblicato da quattro consiglieri di maggioranza nei giorni scorsi, “Meno alchimie politiche, la città ha bisogno di risposte”.

«Sono stato accusato di essere morbosamente attaccato ai social. Io invece ritengo che sia un dovere da parte mia comunicare tutte le attività ai miei cittadini, essere trasparente come ho promesso in campagna elettorale e un vostro diritto sapere. Non mi fermerò certamente e continuerò a portare avanti questo tipo di comunicazione», esordisce così il sindaco Michele Crisetti in un lungo video pubblicato sui suoi canali social, in risposta al documento politico a firma di quattro consiglieri comunali reso noto lunedì scorso.

«Mi si critica la poca collegialità, di aver avviato attività che ora sarebbero al palo. Mi dispiace dirlo, ma non mi risulta sia così– continua Crisetti -.P.E.B.A., fogna bianca, piano strategico del turismo, piano urbano della mobilità sostenibile, opere pubbliche triennali… stiamo portando a termine una programmazione che tutti quanti insieme abbiamo fattoe che sarà portata a termine».

«Non dimentichiamo che abbiamo attraversato un periodo davvero drammatico, una situazione eccezionale legata al Covid-19, in cui i servizi sociali hanno rappresentato un fiore all’occhiello per la nostra città. Attività condivise, partecipate con le associazioni, con l’intera città. Siamo diventati punto di riferimento per i comuni vicini».

«Queste le tematiche di cui si deve discutere, su cui gli amministratori devono dare risposte ai cittadini, per questo ci avete eletto – spiega il sindaco rivolgendosi alla città – non per assistere al solito spettacolo di spartizione politica a danno della città. Siamo davvero stanchi di questi schemi che ciclicamente ,ogni uno o due anni, si ripetono. Vi prometto che il sottoscritto non cederà a ricatti di alcun genere. Meno alchimie politiche, più proposte per la risoluzione dei problemi della nostra città». Conclude.

 

Google search engine