Agenzia Valerio

Settimane di duro lavoro politico per la rinnovata compagine amministrativa, sono stati numerosi gli incontri, non passa l’ipotesi Michele Pennelli, sfumato l’accordo con gli ex Udc.

La maggioranza, nuova o allargata, di Michele Crisetti non va ancora in vacanza, anzi sono state numerosissime le riunione e gli incontri in queste calde giornate di luglio. Dopo le dimissioni di Pasquale Chindamo si è cercato di dare un peso politico al nuovo assessore e risistemare le deleghe in vista di questo ultimo anno di amministrazione, e soprattutto guardando all’appuntamento elettorale del 2024, quando si tornerà alle urne per scegliere nuovamente il primo cittadino di San Giovanni Rotondo. Cosa non da poco e che ovviamente pesa sul piano delle scelte politiche.

Le prime mosse hanno cercato, in chiave di una alleanza futura, una apertura verso il MoVimento 5 stelle, ma pare che Crisetti non sia riuscito a convincere la consigliera Nunzia Palladino che resta saldamente all’opposizione nella sua città. Scartata l’ipotesi di accordo con i pentastellati sembrava cosa fatta l’entrata in maggioranza di un pezzo di ex rappresentati dell’UDC, con l’ex Michele Pennelli pronto ad entrare in giunta, la trattativa sarebbe naufragata per il niet di pezzi della maggioranza, e qualche componente del Pd, per qualcuno è “difficile sorvolare sulle numerose critiche di Pennelli”, espresse sui social in questi anni senza peli sulla lingua, nei confronti della maggioranza di Palazzo San Francesco.  L’esponente di centrodestra dopo il patto di fine legislatura, che ha aperto a Unione di Centro e Partito della Città, ha parlato di “teatrini politici” che non fanno altro che “mortificare una intera comunità, sia dal punto di vista etico che morale”. Tramontata l’ipotesi Pennelli si è arrivati alla nomina di questa mattina di Pierluigi Netti (in foto con Crisetti).

“Benvenuto in squadra al nuovo assessore Pierluigi Netti nominato questa mattina- l’annuncio del sindaco Michele Crisetti. Nostro concittadino, commercialista e consulente del lavoro, a lui ho affidato le deleghe di bilancio e programmazione economica, tributi, attività produttive e arredo urbano”. Si attendono ancora alcune modifiche interne alla giunta, con qualche spostamento di delega.

Kronos Bar

ADV Fini autosalone