Agenzia Valerio

Nessuna ditta ha mostrato interesse per il bando per la gestione dei parcheggi, preparato dall’amministrazione comunale, resta irrisolta la questione dei parcheggiatori senza lavoro da anni. 

La data ultima per partecipare al bando per la gestione dei parcheggi era il 3 ottobre scorso, per la presentazione delle buste contenente la documentazione amministrativa e l’offerta economica. Nessuna ditta ha risposto al bando proposto dall’Amministrazione comunale.

L’oggetto del bando era, appunto, l’affidamento in “regime di concessione” dei servizi di gestione delle aree di sosta a pagamento senza custodia dei veicoli (strisce blu, sia della zona del Santuario che del centro cittadino) e dei servizi integrati finalizzati “al miglioramento del decoro urbano e dell’accoglienza turistica”, avente durata triennale e con l’eventuale proroga di due anni.

Le linee guida del nuovo bando sono state presentate in Consiglio comunale nel maggio scorso (leggi articolo 17/05/2022) ,il progetto è stato  elaborato sulla scorta degli incassi certificati nel 2021 e prevedeva l’assunzione di diciassette unità a tempo pieno, “Garantendo i posti di lavoro a tutti i dipendenti che hanno lavorato precedentemente, nelle varie società che hanno gestito il servizio”, ha dichiarato in Consiglio comunale l’assessore Giuseppe Siena.  La graduatoria dei lavoratori è di poco più di trenta unità, per cui  per la nuova società si trattava di gestire tutti i lavoratori con il sistema del MOG (Monte Ore Garantito). Inoltre il bando prevedeva un incasso per le casse del Comune di circa 126.000 euro annue.

“Una proposta che è a favore del Comune e non dei dipendenti”, aveva criticato l’opposizione. Nessuna azienda ha trovato conveniente partecipare alla gara. Si tratta di rivedere la proposta e di rendere più accattivante la gestione per le ditte del settore.

in foto la zona del parcheggio multipiano e l’assessore Giuseppe Siena

Kronos Bar

ADV Fini autosalone