Agenzia Valerio

È partito in provincia di Foggia il “Dibattito pubblico” sul potenziamento del collegamento stradale tra Vico del Gargano e Mattinata, attraverso la Strada a scorrimento veloce (SSV/SS 693).

«Il MoVimento5 Stelle ha preso da subito a cuore la mobilità necessaria sul Promontorio del Gargano con il proseguimento della SSV- scrive in una nota la parlamentare del M5s.  A cominciare dalla mia interrogazione parlamentare presentata il 17 luglio 2019, in merito alla richiesta dell’esistenza di un progetto del prolungamento della SSV693 per il completamento dell’anello viario del Gargano, il cui sviluppo passa dalla Strada a Scorrimento Veloce e dalla Statale 89. Dopo l’incontro tenutosi a Peschici il primo febbraio 2020 con l’allora sottosegretario Roberto Traversi, il M5S s’impegnava a trovare le risorse necessarie – ha continuato la deputata pentastellata -. Infatti nell’estate 20020 è arrivato il finanziamento di 20 milioni necessario alla redazione del progetto e prima della caduta del governo “Conte 2”, l’opera è stata inserita tra le quelle di rilevanza nazionale tant’è che l’ultimo decreto  individuava il dottor Marzi, commissario dell’opera, per velocizzare l’iter procedurale».

L’onorevole Marialuisa Faro rivendica il  suo impegno su questo tema. «Un obiettivo a cui sto lavorando da quanto sono in Parlamento. Sono contenta che, finalmente, in seguito dell’avvio del procedimento, l’Anas ha individuato attraverso il bando di gara il coordinatore del Dibattito pubblico nella persona del dott. Alberto Cena di Avventura Urbana S.r.l., società dalla pluriennale esperienza negli strumenti di negoziazione integrativa. Agli inizi del 2022, dopo la redazione del documento di progetto del dibattito pubblico e del dossier di progetto, è confermato il concreto avvio delle interlocuzioni».

Kronos Bar

ADV Fini autosalone