Agenzia Valerio

Lo ha annunciato dopo una riunione di maggioranza tenutasi questa mattina a Palazzo San Francesco, si parlerà della situazione economica di Casa Sollievo, “anche su richiesta dei sindacati”, dichiara.

I sindacati di categoria sono preoccupati per la situazione economica dell’ospedale di San Giovanni Rotondo e dell’annunciato piano per evitare il peggio. Il direttore generale di Casa Sollievo della Sofferenza, Gino Gumirato, ha annunciato che si arriverà, entro fine mese, “con la declinazione del piano strategico 2023-2025 e soprattutto con una posizione chiara sulla data di prima applicazione del contratto per il comparto”.

Nei giorni scorsi è intervenuto, per l’ennesima volta, anche il vescovo padre Franco Moscone, “vogliamo evitare licenziamenti e perdite di posti di lavoro. Questo sarà il mio impegno ed è l’unica linea che difendo. Negli aspetti tecnici di gestione non entro in merito”, ha detto il presidente del consiglio di amministrazione dell’ospedale.

Tra le preoccupazioni anche la decisione del governo di accelerare sulla cosiddetta autonomia differenziata, che potrebbe dare un duro colpo anche alla sanità.

“Questa mattina, assieme a tutta l’amministrazione comunale da me guidata, alla luce delle problematiche emerse in ordine alla situazione di Casa Sollievo della Sofferenza, ho deciso di convocare con urgenza, anche su richiesta dei sindacati di categoria, un consiglio comunale monotematico aperto. Vi aggiornerò quanto prima sull’evolversi della situazione”. Ha fatto sapere il sindaco Michele Crisetti. 

Kronos Bar

ADV Fini autosalone