Agenzia Valerio

Lettera al presidente della Provincia e al Prefetto, la missiva dopo numerose segnalazioni dei cittadini a causa del “restringimento della carreggiata dovuto alla presenza di arbusti che invadono le corsie”.

“Oggi ho scritto al Presidente della Provincia di Foggia, Giuseppe Nobiletti, per porre alla Sua attenzione alcune criticità inerenti alla strada provinciale SP 22 (strada panoramica), relativamente alla viabilità, alla sicurezza e al transito dei veicoli”- scrive il consigliere Sacha De Giovanni sui social.

“Su sollecitazione di alcuni cittadini – che ringrazio – ho chiesto al Presidente di intervenire prima possibile per garantire la sicurezza pubblica, scongiurare i pericoli e gli immancabili interventi delle Forze dell’ordine (a cui va il mio personale ringraziamento per la presenza e l’opera meritoria). Molti cittadini lamentano la pericolosità del manto stradale a causa del restringimento della carreggiata dovuto alla presenza di arbusti che invadono le corsie, alla mancata manutenzione dei muretti e dei guard rail prospicienti la strada e delle opere per il deflusso delle acque piovane, alla scarsa segnaletica orizzontale e verticale, all’assenza di illuminazione pubblica (il Comune di San Marco in Lamis, competente, non ha ancora deciso nulla in merito!?). Oltre all’incolumità pubblica legata al passaggio dei veicoli privati, specie per i residenti nel quartiere di “Casarinelli”, si aggiunge anche il rischio derivante dal transito, non consentito per legge (fatta eccezione per il solo breve tratto in direzione di Rignano Garganico), di alcuni mezzi pesanti e di autobus di linea locale e nazionale che, accorciando tempi e distanze, percorrono la suddetta strada provinciale in luogo della prescritta SS 272”.

“Al Presidente Nobiletti ho espresso il sentimento di rabbia della comunità sammarchese dovuto al fatto che, soprattutto per accorciare tempi e distanze, alcune di queste compagnie di trasporto non effettuano fermate nel Comune di San Marco in Lamis (il capolinea cittadino è attrezzato e conforme al CdS), penalizzando così i tanti pendolari residenti nella cittadina garganica e nei centri limitrofi. Vediamo che succede”. Conclude De Giovanni.

Kronos Bar

ADV Fini autosalone