Agenzia Valerio

Una civica a sinistra per “una lista progressista, pacifista, ambientalista che accolga al proprio interno chi crede che la nostra città abbia bisogno di forze nuove, idee innovative, progetti condivisi”.

«Siamo convinti che il nostro compito, in questa particolare fase storica, sia quello di aggregare, unire, essere colla, provando ad andare oltre la nostra importante storia e la nostra imprescindibile rappresentanza». È uno dei passaggi dell’appello politico lanciato poche ore dall’inizio del nuovo anno dal partito della Rifondazione Comunista di San Giovanni Rotondo in vista delle prossime amministrative che si terranno a primavera. In vista del rinnovo del Consiglio comunale il partito guidato dal segretario Roberto Cappucci pensa ad una civica, «una lista progressista, pacifista, ambientalista che intende confrontarsi con le altre forze politiche per costruire una reale alternativa».

L’APPELLO DI RIFONDAZIONE
“Non ci sottraiamo alle sfide men che meno a quelle elettorali. Non lo abbiamo mai fatto e di certo non lo faremo per le elezioni amministrative che tra qualche mese vedranno la nostra città impegnata al voto per eleggere la nuova amministrazione comunale. Siamo però convinti che il nostro compito, in questa particolare fase storica, sia quello di aggregare, unire, essere colla, provando ad andare oltre la nostra importante storia e la nostra imprescindibile rappresentanza. Pensiamo di dover allargare la nostra proposta politica ed elettorale dando spazio a soggettività che pur condividendo idee e proposte, non si riconoscono nel nostro simbolo di partito. È per questo che abbiamo deciso di proporre alla cittadinanza, a chi, come noi, condivide i valori dell’ ambientalismo, dell’associazionismo, dei diritti sociali e politici, della solidarietà, dell’antifascismo, un patto, una unione di forze legate da valori comuni per dare più slancio alle nostre battaglie. Ed è con questo spirito che lanceremo a breve una lista progressista, pacifista, ambientalista che accolga al proprio interno chi crede che la nostra città abbia bisogno di forze nuove, idee innovative, progetti condivisi. Un progetto largo e inclusivo che intende confrontarsi con le altre forze politiche e sociali per costruire una reale alternativa per la nostra San Giovanni Rotondo”.

Kronos Bar

ADV Fini autosalone