Agenzia Valerio

Critiche da Rifondazione Comunista per i soldi spesi dall’amministrazione per gli eventi, “Ecco i soldi spesi  nell’ultimo anno, sono soldi spesi per campare alla giornata”.

“Finite le feste…facciamo due conti” – si legge in un nota inviata alla stampa dal circolo di Rifondazione Comunista di San Giovanni Rotondo che dettaglia con una  lista le spese sostenute dall’Amministrazione comunale, guidata da Michele Crisetti, per gli eventi dell’ultimo anno.

“Festa di San Giovanni Battista € 77.640, estate sangiovannese € 62.000,  festa di Santa Maria Delle Grazie € 57.830, concerto per nascita e veglia Padre Pio € 6.500 ,  eventi natalizi € 63.200.Totale spese anno 2022, per feste, € 267.170 “. 

“L’Amministratore comunale deve comportarsi come un buon padre di famiglia. Il senso di questo concetto sta nel fatto che egli custodisce la cosa pubblica, i beni, le casse comunali e lo fa per un tempo limitato, quello relativo al proprio mandato. Le sue decisioni devono tendere al bene collettivo, al benessere dei cittadini, al miglioramento delle condizioni di vita delle persone, a rendere più bella e vivibile la città che amministra e deve farlo come se fosse un padre di famiglia, un buon padre di famiglia, che, consapevole delle proprie disponibilità economiche, le ottimizza operando scelte a vantaggio, se non di tutti, almeno della maggioranza dei cittadini e in particolare di quelli più bisognosi”. Si legge nella nota di Rifondazione a commento delle spese sostenute dall’Amministrazione comunale.  

“Un buon padre di famiglia non dilapida buona parte delle proprie risorse per organizzare feste e serate a cui, tra l’atro, non partecipa quasi nessuno. Un buon padre di famiglia non elargisce importanti somme di denaro a privati e ad associazioni che già godono di cospicui finanziamenti comunali. Un buon padre di famiglia pensa ai più deboli, ai più poveri, a chi ha bisogno, investendo le risorse disponibili per alleviare le sofferenze e le difficoltà di chi è rimasto indietro. Un buon padre di famiglia non si indebita per accontentare qualcuno lasciando a chi verrà dopo il compito di sistemare i conti. Un buon padre di famiglia tutela e valorizza i propri beni e non li affida a privati perché ne godano in maniera esclusiva. Un buon padre di famiglia pensa al futuro e non a campare alla giornata”. Conclude Rifondazione. 

ADV Fini autosalone

ADV Fini autosalone