Agenzia Valerio

I consiglieri comunali, appartenenti al Gruppo Misto, Antonio Pio Cappucci, Mauro Ciavarella e Domenico Gemma, presentano una interrogazione in cui chiedono spiegazioni all’amministrazione comunale per i criteri di assunzione dei nuovi agenti di Polizia Locale.         

Nel prossimo question time, convocato per mercoledì 18 ottobre, si discuterà anche della selezione degli agenti di Polizia Locale, l’interrogazione è firmata dai tre consiglieri appartenenti al Gruppo Misto, Antonio Pio Cappucci, Domenico Gemma e Mauro Ciavarella.  

Per i tre consiglieri ci sono “forti contraddizioni- spiegano- per la prima volta nella storia di questo Comune si chiede il requisito dei tre mesi, nel periodo 2021-2022, per poi attingere per ben cinque unità dalla graduatoria di Monte Sant’Angelo, assumendo ragazze che risulta non abbiano mai svolto alcun servizio, a tal punto che diversi cittadini lo hanno constatato anche nell’approccio e interventi che le stesse effettuano”. Sostengono i consiglieri.

“Chiediamo al sindaco e/o all’assessore delegato a riguardo i seguenti quesiti: i motivi  per i quali è stato introdotto tra i requisiti specifici (a pena di esclusione) quello di aver prestato servizio per tre mesi nel periodo 2021-2022, visto che nelle precedenti selezioni indette  per vigili stagionali non è mai previsto il medesimo requisito, favorendo in tal ultimo caso anche la partecipazione di cittadini e non, in possesso del mero requisito del diploma di istruzione superiore; il numero dei partecipanti ammessi alla selezione e il numero di quelli esclusi: se in ogni caso l’aver attinto alla graduatoria di altri Enti (Monte Sant’Angelo) per vigili stagionali, assumendo ben cinque unità, soddisfa le esigenze di conoscenza e di presidio del territorio e dei numerosi eventi che in questo periodo si sono succeduti con la Veglia di San Pio e l’arrivo di numerosi pullman turistici e veicoli, e se in ogni caso, nella procedura selettiva indetta dal Comune di Monte Sant’Angelo è stato inserito tra i requisiti anche quello dei tre mesi prestato nel periodo 2021-2022”. Si legge nella interpellanza che verrà discussa nella prossima seduta di question time.

Kronos Bar

ADV Fini autosalone