Agenzia Valerio

Un messaggio chiaro e forte al Consiglio dei Ministri che dovrà esprimersi all’ipotesi di insediamento del più grande deposito GPL d’Europa.

Ieri sera il Consiglio comunale, convocato in sessione straordinaria, ha votato all’unanimità la mozione proposta dal sindaco di Manfredonia,  Gianni Rotice (foto).

A sostegno dell’Amministrazione comunale il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, la consigliera provinciale Liliana Rinaldi, i consiglieri regionali Paolo Campo, Giandiego Gatta e Giannicola De Leonardis, l’Assessore regionale Rosa Barone, i parlamentari Michele Bordo, Antonio Tasso, Marialuisa Faro, Francesca Troiano, Giorgio Lovecchio, l’europarlamentare Mario Furore.

Si legge nella delibera: “Manfredonia ha già pagato un duro prezzo con la realizzazione dello stabilimento ANIC-Enichem, che ha causato una tragedia sociale, sanitaria, ed ecoambientale, di cui non si intravede ancora la fine. Lo sviluppo di questo territorio, ormai, deve passare attraverso il potenziamento turistico di una città che sta finalmente, raggiungendo un livello di offerta di servizi e di accoglienza di rilievo in ambito nazionale ed internazionale;  l’eccezionale varietà del paesaggio, dell’ambiente, del territorio di Manfredonia e di Siponto consente un’offerta turistica diversificata e nello stesso tempo qualificata, in grado di soddisfare tutte le esigenze. Le materie prime sono il sole, che splende per tutto l’anno (la zona sipontina presenta indici di piovosità tra i più bassi d’Italia), il mare che non conosce ombra di alga o di mucillagine, il litorale che varia dall’immensa e scintillante spiaggia della riviera meridionale, alla costa alta della parte settentrionale”.

“Si fa istanza a tutti i rappresentanti delle istituzioni locali, regionali, nazionali ed europee, di condividere e sostenere le ragioni della opposizione della popolazione di Manfredonia fortemente contraria alla realizzazione del deposito costiero di Gas proposto dalla società ENERGAS; si chiede di sostenere le ragioni della popolazione di Manfredonia nelle sedi politiche ed istituzionali delle quali si è rappresentanti”. Chiude così la mozione del primo cittadino.

ADV Fini autosalone

ADV Fini autosalone