Agenzia Valerio

La Regione Puglia ha deciso di autorizzare le risorse regionali della programmazione triennale ambientale della Provincia di Foggia per intervenire  sui canali artificiali che collegano al mare i laghi di Lesina e di Varano.

È l’esito condiviso al termine di un tavolo tecnico (foto), presieduto dal vicepresidente della Regione Puglia e assessore al Bilancio, Infrastrutture e Opere pubbliche, Raffaele Piemontese, richiesto dai sindaci di Cagnano Varano Michele Di Pumpo, di Carpino Rocco Di Brina, di Ischitella Alessandro Nobiletti e di Lesina Primiano Di Mauro.

Per consentire l‘ossigenazione delle lagune saranno immediatamente realizzate operazioni per disostruire i canali e migliorare la circolazione delle acque tra laghi e mare. Ma la novità più importante è legata alla disponibilità finanziaria messa in campo dalla Regione Puglia per fronteggiare in modo più radicale il problema.

“Abbiamo anticipato la volontà di autorizzare i fondi regionali per la programmazione triennale ambientale che sono destinati alla Provincia di Foggia, che potranno essere concentrati su interventi per le foci dei laghi di Lesina e Varano, per i quali non erano previsti finanziamenti”, spiega il vicepresidente Piemontese che giudica “importante che sindaci e territori abbiano condiviso un approccio utile a uscire dalla logica dell’emergenza: in questo senso, un portafogli complessivo fino a 4 milioni di euro è apparso più adeguato e sufficiente a progettare da subito e a realizzare da settembre interventi che rendano più stabili e duraturi gli effetti che servono a superare l’agonia dei nostri grandi laghi”.

Nella riunione che si è svolta a Bari, negli uffici dell’Assessorato al Bilancio, alla quale hanno partecipato anche i direttori dei Dipartimenti Bilancio, Affari Generali e Infrastrutture, Lino Albanese, e Ambiente, Paesaggio e Qualità Urbana, Paolo Garofoli, con i dirigenti regionali e i tecnici dei Comuni, è stato anche deciso che, per assicurare la manutenzione ordinaria delle foci di Lesina e Varano, parte dei fondi saranno destinati ad acquistare due “sorbone”, particolari aspiratori che servono ad asportare fango e sabbia dai fondali.

“Esprimiamo l’apprezzamento per il modo risoluto con cui la Regione Puglia si è assunta la guida di un’azione di difesa dei laghi di Lesina e di Varano che punta a scongiurare, nell’immediato, i rischi legati all’elevarsi delle temperature nelle prossime settimane e, subito dopo l’estate, a realizzare un intervento più vasto e complesso”, hanno detto i sindaci di Cagnano Varano, Carpino, Ischitella e Lesina.

Kronos Bar

ADV Fini autosalone