Agenzia Valerio

I due candidati non accetteranno confronti pubblico con Michele Crisetti dopo la sua intervista in Tv, “toni inaccettabili”, le motivazioni dei due candidati. 

L’intervista della giornalista Manila Gorio a Michele Crisetti (foto grande) fa infuriare gli altre due candidati alla carica di sindaco, Filippo Barbano e Floriana Natale, tutti e due non hanno gradito i toni dell’intervista e parlano di “mancanza di rispetto”.

La nota del candidato sindaco Filippo Barbano
Dopo la strumentalizzazione e le dichiarazioni del candidato a sindaco Michele Crisetti durante la trasmissione di Political TV, condotta da Manila Gorio, tutte le forze politiche che compongono la coalizione a sostegno di Filippo Barbano, MoVimento 5 Stelle, In…formazione, Cittadini Sangiovannesi, SiAmo San Giovanni Rotondo, Sinistra in Comune e Insieme, hanno deciso, ad unanimità, che non ci sono le condizioni per confrontarsi, in modo sereno, con il candidato Crisetti.
«La giornalista Manila Gorio ha iniziato la sua trasmissione alla sola presenza di Crisetti e affermando che gli altri due competitor non hanno accettato il confronto. Ci tengo a chiarire che, per quanto riguarda la mia persona, lei non ha mai avuto la disponibilità per il confronto per la data in cui si è svolta la trasmissione, il 13 maggio- spiega il candidato sindaco Filippo Barbano. I primi contatti con la giornalista risalgono a fine aprile, e si era concordato che il dibattito si sarebbe dovuto tenere il 29 aprile. Successivamente ci sono stati ulteriori cambi di data. I mie impegni professionali non mi permettono facilmente di spostare i turni: sono un medico che non abbandonerà i pazienti per partecipare ad un evento di tipo politico, il mio lavoro viene programmato e spesso sono richiesti giorni e giorni di attesa per poi arrivare al giorno della prestazione richiesta e spostare, anche di un solo giorno, i miei impegni lavorativi significa ulteriori giorni di attesa per il paziente. In particolare il 13 maggio il mio orario di servizio è stato ingresso ore 8.09 uscita 17.53. Per questo se gli elettori decideranno che sarò il sindaco di San Giovanni Rotondo farò solo il sindaco a tempo pieno. Quanto alle considerazioni espresse in chiusura della trasmissione, “metterci la faccia quando ci si propone”, bene, vorrei tranquillizzare la giornalista che la mia faccia è perfettamente pulita e credibile, non sono certo della sua dopo aver violato una serie di regole deontologiche. Trovo, invece, scorretti i proclami del mio competitor, Michele Crisetti, che preferisco non commentare- aggiunge Barbano. Spero solo che abbia avuto il buon senso di riascoltare la trasmissione e abbia compreso di quanto sia stato offensivo della mia persona e della mia professione. Per cui, insieme alle liste della coalizione abbiamo deciso che non parteciperemo a nessun confronto politico dove sarà presente il candidato Crisetti, vista la mancanza di rispetto che ha dimostrato e la strumentalizzazione alla prima occasione utile. Per noi non ci sono le condizioni per confronti pubblici, preferiamo continuare a confrontarci con i cittadini, proporre percorsi e idee nuove per far crescere la nostra città».

La nota del candidato sindaco Floriana Natale
Il candidato sindaco Floriana Natale in merito al mancato confronto presso un canale streaming regionale che ha visto la sola partecipazione del sindaco uscente Michele Crisetti (lasciatosi andare, con il beneplacito della sua interlocutrice, in uno spot elettorale di quasi mezzora senza contraddittorio) desidera chiarire quanto segue: «quando mi è stata comunicata la data del 13 maggio per il confronto a tre presso l’emittente con sede a Turi (Ba), ho subito risposto che non mi sarebbe stato possibile parteciparvi, seppure a malincuore, per importanti impegni pregressi che non riuscivo a spostare, e che, vista la distanza con lo studio di registrazione, era inconciliabile mantenere nella stessa giornata. A quel punto non ho ricevuto altre date alternative e, mio malgrado, ho dovuto rinunciare. Ovviamente non poter partecipare a causa di pregressi impegni, non significa “rifiutare il confronto” come in maniera fuorviante è stato affermato dal candidato e dalla sua coalizione. Tanto più che avevamo precedentemente concordato ulteriori momenti di confronto, in altri contesti, con la mia piena disponibilità». Purtroppo la lealtà, il rispetto, e soprattutto il dovere di raccontare le verità sono venuti meno. Quello che maggiormente sconcerta non è la diffusione di un messaggio che non corrisponde al vero, ma il rischio che passi l’idea che quello sangiovannese sia un popolo che accetta passivamente qualsiasi favola venga loro propagandata. In questa circostanza è venuto meno il principio di lealtà verso l’avversario politico, con la totale mancanza di rispetto personale da parte del prof. Crisetti, che tra l’altro non si è minimamente preoccupato di arginare e prendere le distanze dagli attacchi rivolti agli assenti da parte di chi ha condotto il programma televisivo, sembrando addirittura compiaciuto dell’andamento dell’“intervista” i cui contenuti sono stati utilizzati ad arte per il favore elettorale della coalizione da lui rappresentata. Riservandosi, quindi, ogni azione di verifica nelle sedi opportune di eventuali violazioni della par condicio, il candidato Floriana Natale, di concerto e con il sostegno della sua coalizione, da questo momento, non accetterà confronti con Michele Crisetti, restando comunque a completa disposizione dei media locali e della cittadinanza per illustrare il programma che intende perseguire nei prossimi 5 anni di “Rinascita Sangiovannese”.

Kronos Bar

ADV Fini autosalone