Nuova edizione della guida, presentazione a Monte Sant’Angelo, alle 19.30, nella Green Cave di FestambienteSud .

Francesco d’Assisi ha coltivato per tutta la sua esistenza una devozione radicale del confronti dell’arcangelo Michele. Ne celebrava ogni anno la quaresima, con annesso digiuno, e raccomandava ai suoi frati un’attenzione particolare nei confronti del principe degli angeli. Le stesse stimmate sulla Verna arrivarono durante la preparazione spirituale alla festa di San Michele e le fonti francescane sono piene di riferimenti al santuario garganico, come meta di un pellegrinaggio diffuso e frequente da parte dei principali personaggi che hanno animato la vita del poverello d’Assisi. Fonti tarde di ambiente senese narrano anche di un pellegrinaggio che lo stesso Santo avrebbe fatto fino all’ingresso della grotta santuario, rinunciando poi a entrare sentendosi indegno di varcare la soglia.
Questo forte legame ha portato Angela Serracchioli a scrivere la guida Con le Ali ai Piedi, nei luoghi di san Francesco e dell’arcangelo Michele, giunta al suo terzo aggiornamento editoriale, che traccia un itinerario sia spirituale che fisico a tappe tra i luoghi di Francesco della provincia di Rieti e il Santuario di San Michele, invitando al pellegrinaggio e a mettersi in cammino. La guida è edita dalla casa editrice Terre di Mezzo.
Sarà proprio Angela Serracchioli, affiancata da Giovannangelo De Gennaro, musicista camminatore che di quella guida si è servito in un recente cammino tra la Puglia e i luoghi di Francesco, a presentarla nella Green Cave di FestambienteSud nell’imminenza della festa di San Michele.
Google search engine