Agenzia Valerio

Ospite della festa di Rifondazione, l’ex sindaco di Napoli sarà nella cittadina garganica per un incontro pubblico dove presenterà il progetto Verso l’Unione Popolare.

Assume un significato politico importante l’incontro previsto venerdì 29 luglio a San Giovanni Rotondo dopo la caduta del governo, ospite della festa di Rifondazione Comunista sarà Luigi de Magistris, un appuntamento con un valore sicuramente diverso vista la chiamata alle urne del 25 settembre.

Il progetto dell’ex sindaco è “una coalizione alternativa con pacifisti, ambientalisti, coloro che vogliono attuare la Costituzione, sinistra non rappresentata, pentastellati rimasti alle origini genuine del movimento e astenuti”. 

La sinistra riprova ad essere politicamente competitiva dopo le ultime elezioni. “Letta e la Meloni sono i distruttori della sanità pubblica e dei diritti fondamentali del nostro Paese. In questa campagna elettorale lampo ed estiva c’è spazio per un campo aperto, per una coalizione alternativa al consociativismo centro-sinistra/centro-destra che possa unire pacifisti, ambientalisti, coloro che vogliono attuare la Costituzione, sinistra non rappresentata, pentastellati rimasti alle origini genuine del movimento, astenuti”, ha dichiarato nei giorni scorsi l’ex primo cittadino.

In questi mesi ha fondato il movimento politico “Dema”, de Magistris è tra i promotori della piattaforma Verso l’Unione Popolare. Con lui ci sarà il segretario nazionale di Rifondazione, Maurizio Acerbo, Eleonora Forenza, già parlamentare europea e il giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno, Filippo Santigliano.

L’appuntamento è previsto venerdì 29 luglio alle ore 20.30, preso il cortile della scuola Melchionda.

ADV Fini autosalone