Agenzia Valerio

Solo un mese ai World Masters Orienteering Championship, Dall’8 al 16 luglio l’appuntamento internazionale abbraccerà il meraviglioso Gargano grazie alla sinergia di suoi 14 Comuni .

Una partecipazione di oltre 3mila atleti da ben 40 Paesi che comporterà la presenza giornaliera in Gargano di 5mila persone, considerando anche relativi accompagnatori, pari a 50mila complessive nei dieci giorni di permanenza media. Numeri rilevanti quelli legati agli ormai prossimi World Masters Orienteering Championships, i Mondiali di corsa orientamento over 35, organizzati dalla International Orienteering FederationFISO – Federazione Italiana Sport Orientamento Comitato organizzatore WMOC.

Dall’8 al 16 luglio l’appuntamento internazionale abbraccerà il meraviglioso Gargano grazie alla sinergia di suoi 14 Comuni (Vieste, Peschici, Vico del Gargano, Monte Sant’Angelo, San Marco in Lamis, San Giovanni Rotondo, Carpino, Apricena, Rodi Garganico, Cagnano Varano, San Nicandro Garganico, Mattinata, Lesina, Ischitella).

“Se consideriamo un investimento medio a persona di 100 euro – dichiara Gabriele Viale, direttore generale del Comitato WMOC – l’indotto locale sarà pari a 5 milioni di euro, oltre all’enorme valore legato alla promozione del territorio presso un’utenza del centro-nord Europa, provenendo il 50% degli orientisti dai Paesi scandinavi. Questo Mondiale è di tutti! Il Gargano rappresenterà l’Italia nel mondo per cui invito tutti a fare squadra, contribuendo soprattutto in questa ultima fase, affinché i partecipanti possano tornare a casa con un ricordo straordinario”.

“Tutta l’Amministrazione provinciale – dichiara Giuseppe Mangiacotti, Vice Presidente della Provincia di Foggia – è davvero orgogliosa di accogliere i Mondiali. Anche a titolo personale, in quanto frequentatore dei nostri boschi in mountain bike, sono molto contento dell’iniziativa che darà modo al territorio ancora una volta di farsi conoscere nel mondo”.

Ancora una volta la Puglia accoglierà il grande sport con i comuni di Vieste, Peschici, Monte Sant’Angelo e Vico del Gargano capofila del progetto, scelti come location delle gare Sprint in programma il 10 e l’11 luglio. La suggestiva e asimmetrica struttura architettonica dei centri storici nonché gli intricati reticolati di stradine e viuzze costituiranno per gli orientisti sfidanti mappe naturali. Le distanze Middle (13-14 luglio) e Long (16 luglio), invece, avranno luogo a Riserva Falascone Laghetto d’Umbranella stupenda Foresta Umbra, patrimonio Unesco. Il polmone verde del Parco Nazionale del Gargano, custode di una storia millenaria a circa 800 m slm, presenta un’identità unica nel suo genere a livello tecnico data dalla presenza di faggi su terreno carsico con doline e depressioni. Un territorio capace di racchiudere in sé le tipicità di cui gli appassionati dello “sport dei boschi” sono alla ricerca.

Nella settimana successiva ai WMOC, dal 18 al 23 luglio, si terrà The Week After, con eventi itineranti per continuare ad esplorare lo stupendo sud Italia tra Bari, Monopoli, Alberobello, Matera, Nardò, Rotondella. Sarà possibile partecipare anche in qualità di esordienti con il tesseramento FISO. Tutte le informazioni sono consultabili su www.wmocitaly.eu

ADV Fini autosalone