Agenzia Valerio

Anche quest’anno l’ospedale di San Giovanni Rotondo aderisce all’iniziativa offrendo gratuitamente alla popolazione femminile consulenze, visite, colloqui, info point, e materiale informativo.

In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donneFondazione Onda – Osservatorio Nazionale sulla salute della donna e di genere – lancia la seconda edizione dell’(H)-Open Week con l’obiettivo di supportare le donne vittime di violenza e incoraggiarle a rompere il silenzio, fornendo strumenti concreti e indirizzi a cui rivolgersi per chiedere aiuto.

Anche quest’anno l’IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza, con il suo servizio di Psicologia Clinica, aderisce all’iniziativa offrendo gratuitamente alla popolazione femminile consulenze, visite, colloqui, info point, e materiale informativo.

Fino a sabato 26 novembre le donne vittime di violenza potranno rivolgersi a Casa Sollievo attraverso l’URP (tel. 0882 410389, attivo dalle 9 alle 13, dal lunedì al sabato) per prenotare una consulenza gratuita e in presenza con le psicologhe dell’Ospedale di San Pio: in questa sede verrà valutato ogni singolo caso e saranno attivati tutti i servizi e i percorsi disponibili, che, se necessario, potranno comprendere anche un consulto medico.

Psicologica, fisica, economica, sessuale, stalking, catcalling, porn revenge, discriminazioni, disparità di genere: la violenza contro le donne ha molteplici forme ed «è una grave emergenza sociale che necessita della massima attenzione, – ha affermato Francesca Merzagora, Presidente Fondazione Onda – per prevenire e proteggere le vittime di violenza servono iniziative mirate per far sì che le donne chiedano aiuto da subito. Attraverso questo (H)-Open Week vogliamo avvicinare le donne alla rete di servizi antiviolenza che dispongono di percorsi di accoglienza protetta e progetti di continuità assistenziale e di sostegno».

Kronos Bar

ADV Fini autosalone