Agenzia Valerio

Continua il viaggio dell’InclusionFest, tra ospiti d’eccezione e workshop interattivi, l’evento ha contribuito ad arricchire il ricco programma di Vieste Estate 2024.

Si è conclusa la quinta tappa dell’InclusionFest, che ha avuto luogo l’8 giugno 2024 nella splendida cornice di Vieste. L’evento, organizzato dalla prof.ssa Giusi Toto, ordinaria di Didattica e Pedagogia speciale presso l’Università di Foggia, coordinatrice del centro di ricerca Learning Sciences institute, delegata del Rettore alla Formazione insegnanti e formazione continua, nonché delegata all’Orientamento, ha visto la presenza di due ospiti d’eccezione: il prof. Luigi D’Alonzo, docente di Pedagogia Speciale nella Facoltà di Scienze della Formazione presso l’Università Cattolica del “Sacro Cuore” di Milano, e la prof.ssa Catia Giaconi, docente di Didattica e Pedagogia Speciale presso l’Università di Macerata e presidente della Sipes, entrambi illustri esperti nel campo dell’educazione inclusiva e della pedagogia speciale.

Il Magnifico Rettore dell’Università di Foggia, il prof. Lorenzo Lo Muzio, afferma che  “Eventi come l’InclusionFest ci ricordano che ogni passo verso l’inclusione è un passo verso una società più giusta e solidale”.

La giornata è stata caratterizzata da una partecipazione massiccia di docenti provenienti da tutta la provincia, i quali hanno avuto l’opportunità di immergersi in una serie di attività laboratoriali innovative e coinvolgenti. Tra i laboratori, spiccavano quelli dedicati alla dizione e alla grafologia, condotti da esperti del settore che hanno guidato i partecipanti attraverso percorsi di apprendimento pratico e riflessione teorica. Queste attività hanno permesso ai docenti di acquisire nuove competenze e strumenti didattici per promuovere un’educazione sempre più inclusiva nelle loro scuole.

“La partecipazione attiva e l’entusiasmo dei docenti presenti sono stati la dimostrazione del successo di questa iniziativa. L’inclusione non è solo un concetto teorico, ma una pratica quotidiana che deve essere vissuta e condivisa da tutti,” ha dichiarato la prof.ssa Giusi Toto.

L’Inclusione Fest continuerà il suo viaggio attraverso la Regione, portando con sé un messaggio di apertura e accoglienza, dimostrando come l’educazione inclusiva possa essere realizzata attraverso la collaborazione e la partecipazione attiva di tutta la comunità educativa.

Kronos Bar

ADV Fini autosalone