Agenzia Valerio

La Giunta ha disposto la demolizione con ripristino dello stato dei luoghi di due immobili in un’area appartenente al Demanio dello Stato.

Altre demolizioni di opere abusive nel territorio del comune di Vieste. Il sindaco Giuseppe Nobiletti nell’ultima riunione di Giunta ha disposto la demolizione, con ripristino dello stato dei luoghi, di due immobili in un’area appartenente al Demanio dello Stato, ubicata alla Loc. Portonuovo – Lago di Chiara; di manufatti abusivi aventi destinazione d’uso mista (residenziale ed officina meccanica) alla via dell’Antico Porto Aviane; e di un’area adibita a parcheggio in Via Pelagosa.

La Giunta municipale ha previsto anche la predisposizione del piano di safety&security e la richiesta di attivazione del tavolo tecnico presso la Questura di Foggia per il necessario supporto delle forze di polizia da impiegare durante le operazioni di demolizione e di stabilire che, una volta avvenuta l’esecuzione dell’intervento di ripristino del legittimo stato dei luoghi, si provveda ad avviare le procedure per il recupero nei confronti dei soggetti privati responsabili degli abusi delle spese sostenute dal Comune di Vieste.

“Come vedete – afferma il sindaco – non ci fermiamo e abbiamo sempre come obiettivo prioritario il totale ripristino della legalità. Tutto questo conferma l’impegno nel contrasto alle strutture abusive o irregolari, alla tutela del territorio e dei soggetti che operano nel rispetto delle regole. A Vieste vige il rispetto delle regole”.

Kronos Bar

ADV Fini autosalone