Agenzia Valerio

La 41esima edizione della Vienna City Marathon accoglie il record dell’atleta sangiovannese, “Spero di poter ancora esprimermi in quello che è il fantastico mondo dello sport e della corsa”.

Dopo l’America, che lo scorso ottobre ha visto protagonista il runner sangiovannese Paolo Latiano, questa volta è una delle città più eleganti d’Europa, Vienna, ad accogliere il record di maratone dell’atleta di San Giovanni Rotondo Francesco Vernaci (foto). Domenica 21 aprile si è tenuta la 41esima edizione della Vienna City Marathon.

“Sono orgoglioso e fiero di aver raggiunto l’obiettivo delle 50 maratone in 20 anni di corsa. L’elenco delle città è lungo, Parigi, Roma, New York, Milano, Berlino e tantissime altre, tutte portate a termine con un tempo di 3 ore, con tanta fatica ma altrettanta soddisfazione al traguardo”- dichiara il runner Vernaci.

“Spero di poter ancora esprimermi in quello che è il fantastico mondo dello sport e della corsa, vista la forte passione che ancora nutro per questa disciplina. L’arrivo, la fine di una maratona, essere tra i finisher, per dirla con gergo sportivo, indica la fine di una sofferenza e l’inizio di una gioia, di un sogno realizzato, dell’avercela fatta. In questa occasione, dopo aver tagliato il 50esimo traguardo sento il dovere di ringraziare tutti quelli che mi sostengono, perché la corsa sia sempre uno sport competitivo e mai antagonista. Grazie a mia moglie Renata che ha sopportato e supportato in queste 50 domeniche e trasferte. Grazie alla mia società, la Polisportiva Eppe Merla, allo staff tecnico e allo sponsor. Spero che queste piccole vittorie possano essere da esempio e di buon augurio per tutti i ragazzi che hanno deciso di intraprendere la conoscenza e la pratica di questa disciplina nella neonata Scuola di Atletica Leggera della Polisportiva EppeMerla. E il mio ultimo personale pensiero e ricordo va proprio al caro e compianto Giuseppe Merla, atleta, presidente e amico.” Conclude. 

Kronos Bar

ADV Fini autosalone