Agenzia Valerio

L’iniziativa, ideata da DDuMstudio, mira a valorizzare la biblioteca ‘Giuseppe del Viscio’ e a creare un percorso artistico-culturale diffuso nel borgo di Vico del Gargano.

Salvo Ligama, Nadia Groff, Lorenzo Tomacelli e Alessandro Suzzi sono gli artisti che – coordinati da Giulio Mandrillo, Laura e Chiara Pirro di DDuMstudio – hanno lavorato a Vico del Gargano per una settimana, portando a termine quattro murales.

Percorrendo i vicoli e le stradine della cittadina che rientra tra i Borghi più Belli d’Italia e sorge su un promontorio roccioso tra il mare e la Foresta Umbra, sarà possibile andare alla scoperta delle opere realizzate grazie all’innovativo progetto “Accademia degli Eccitati 2.0 – L’arte urbana accende i lumi sull’ecologia”, la cui finalità è valorizzare la Biblioteca “Giuseppe del Viscio” e far riflettere su tematiche attuali e importanti.

EnergiaOceani e ForesteSuolo e AtmosferaBorghi e Cibo sono i sette temi scelti per esaltare e valorizzare quattro luoghi del patrimonio diffuso di Vico, luoghi spesso poco conosciuti all’interno del classico itinerario turistico.

ADV Fini autosalone