Agenzia Valerio

“Suoni d’Umbra” è l’originale rassegna musicale mattutina che si svolge tra alberi e arbusti della Foresta Umbra, nel Parco Nazionale del Gargano.  

La rassegna è diretta da Francesco Mastromatteo, la stagione concertistica è un progetto dell’Associazione “Luigi Russo” di Rodi Garganico, realizzato in collaborazione con l’Associazione culturale Pervinca, Comunità Laudato Si’ – Gargano Nord e con il patrocinio dei Comuni di Vico del Gargano, Monte Sant’Angelo e Rodi Garganico. Si svolge con il fondamentale sostegno della Fondazione Musicalia della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia, nonché con il supporto della locale Associazione di Carabinieri e dell’Arif.

Sabato 13 luglio, alle 11.30, in Località Baracconi, si esibirà il Duo “Bovers”, composto da Manuel Padula ed Emidio Ranieri, due tra i più importanti talenti della nuova generazione di sassofonisti europei. In particolare, Padula è reduce dalla partecipazione a svariati festival in Spagna, Polonia, Belgio e Germania e sta divenendo un vero faro concertistico e didattico per la crescita dei sassofonisti sul Gargano.

Protagonista dell’evento sarà anche il Settimino di Sax “Vertical City” formato da Michele De Crescentis, Irene Iannone, Giorgia De Santis, Giulia Mosca, Matteo Vecera, Manuel Padula ed Emidio Ranieri. L’ensemble nasce nella classe di Musica d’Insieme per Fiati di Padula e si propone come una formazione di grande eleganza timbrica ed originalità stilistica.

L’ultimo concerto si terrà domenica 14 luglio, sempre alle 11.30 in Località Baracconi, e si intitola “Il Pop sulle Vie del Jazz” e vedrà esibirsi il trio costituito dal chitarrista Fernando d’Anelli, dalla voce di Patrizia Colafrancesco e dal virtuoso Gualtiero Marangoni al basso. Proporranno una fusione quanto mai riuscita di linguaggi pop e jazz che partono dalla canzone d’autore italiana per mostrare una ricerca armonica e melodica che coniuga immediatezza e raffinata sensibilità musicale.

“Questa seconda stagione ‘Suoni d’Umbra’ – dichiara Mastromatteo – è stata un trionfo di suoni e natura. Il pubblico ha risposto con calore alla nostra proposta artistica. La musica, libera di espandersi tra gli alberi della Foresta Umbra, ha creato un dialogo unico con la natura, regalando momenti di pura magia”.

Tutti i concerti sono ad ingresso gratuito. Al pubblico è richiesto solo di accomodarsi su stuoie e asciugamani.

Kronos Bar

ADV Fini autosalone