Agenzia Valerio

Dalla spirale dell’oppressione al circolo virtuoso dell’empowerment: la progettazione di inserimenti lavorativi per donne vittime di violenza.

Ogni anno l’ associazione Impegno Donna, attraverso la rete di centri antiviolenza, accoglie oltre 500 donne.  Ogni giorno le operatrici dei nostri CAV ascoltano le donne che si rivolgono a noi e le accompagnano passo dopo passo nel percorso di fuoriuscita dalla violenza, per ritrovare autonomia, forza e libertà.

Dopo aver superato la fase acuta, emergenziale, della messa in sicurezza delle donne che si rivolgono a noi, dopo l’uscita questa fase di emergenza, i centri violenza si occupano dell’empowermen delle donne.

Il CAV attiva percorsi di inclusione sociale ed inclusione lavorativa con l’aiuto di Enti partners che si occupano di formazione, politiche attive per il lavoro e servizi alle imprese. Purtroppo infatti molte sono le donne vittime di violenza disoccupate, prive di reddito, vittime dunque anche di violenza economica. Trovare lavoro è importante per ogni donna e particolarmente per le donne vittime di violenza. Esistono degli strumenti che offrono alle donne un’opportunità per sperimentarsi in ambienti di lavoro.

Nel passato noi del CAV “Da donna a donna” dell’Ambito di San Marco in Lamis, abbiamo avuto una serie di esperienze con borse lavoro e tirocini formativi che vengono finanziati dagli Ambiti territoriali e dalla Regione Puglia.

Gli enti di formazione e di ricerca lavorativa che collaborano con noi e con i Servizi Sociali, contattano le aziende che però, dopo l’attivazione di borsa lavoro e tirocini solo in rari casi assumono le donne che hanno partecipato.

Abbiamo bisogno di creare una sinergia virtuosa perché questa possibilità si moltiplichi. L’ 8 Marzo 2022, i Comuni dell’Ambito territoriale di San Marco in Lamis hanno organizzano per la Festa della Donna un incontro partecipato sul tema “Il Lavoro come rinascita”, che mette a confronto rappresentanti politici delle Amministrazioni Pubbliche, Enti di formazione e lavoro, Servizi Sociali, Consigliera di Parità, CAV a quanti possono concorrere a migliorare la vita delle donne vittime di violenza.

Il nostro impegno è stimolare le aziende ad assumere le donne vittime di violenza per le quali a monte è stata fatta una valutazione delle competenze e delle attitudini. Vogliamo creare una Short List di aziende eccellenti e virtuose che si impegnino con noi a ricostruire con le donne vittime di violenza un nuovo progetto di vita, libera ed indipendente.

ADV Fini autosalone