Agenzia Valerio

Il prossimo giovedì 9 dicembre riapre i battenti il centro sociale polivalente “Emma Francavilla”di San Giovanni Rotondo con una nuova gestione, caratterizzata da interventi integrati tra struttura e territorio.

A darne la notizia oggi, nella giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità, l’Assessore alle Politiche Sociali Mariapia Patrizio: «Siamo lieti di annunciare la riapertura sul nostro territorio del centro per diversamente abili Emma Francavilla. Si procede a seguito di un processo di riadeguamento del Centro disabili a quanto dettato dall’art 105 del Reg. 4/2007: avremo quindi una struttura che risponde pienamente e finalmente al regolamento regionale».

«Ripartire significa tanto per i nostri ragazzi e per le loro famiglie, ma non solo: questo momento rappresenterà una gioia per tutti quanti noi. Credo che questo significhi essere davvero comunità!», ha poi aggiunto Patrizio.

In occasione dell’evento, saranno illustrate le attività e sarà presentato uno dei progetti di prossima realizzazione all’interno del centro, ovvero il progetto “Cuciner, liberi di cucinare”: format didattico di cucina inclusiva, ideato dall’IPEOA Michele Lecce e dalla cooperativa “Cantieri di Innovazione Sociale” e realizzato in integrazione tra ragazzi disabili e ragazzi dell’Istituto Alberghiero, con la guida di affermati chef del territorio.

L’accesso al centro, per il quale è possibile presentare ancora domanda di iscrizione, è garantito tramite il servizio sociale professionale, previa valutazione di un’apposita commissione socio-sanitaria. Referente del servizio è la Dott.ssa Antonella Miscio.

ADV Fini autosalone