Agenzia Valerio

Appello dell’associazione dei partigiani rivolto al primo cittadino Michele Crisetti, l’ANPI torna sulla questione della strada da dedicare al partigiano sangiovannese Giuseppe Limosani.

“Come A.N.P.I chiediamo al sindaco, Michele Crisetti, di sollecitare gli uffici preposti e di prendere in considerazione la nostra richiesta protocollata in data 22 giugno 2022- si legge in una nota diffusa dall’associazione dei partigiani.  Nell’assemblea degli iscritti ANPI di San Giovanni Rotondo, tenutasi lo scorso 18 giugno, gli iscritti hanno proposto di dedicare la piazzetta “al mercato”, invece che dedicare una strada marginale o comunque poco visibile alla comunità, perché il nostro Partigiano, del quale quest’anno ricorre il centenario dalla nascita, è stato un sangiovannese conosciuto stimato e benvoluto, ed è stato un pilastro della chiesa Matrice del paese, appunto nei pressi della piazzetta al mercato”.

“Il 24 aprile 2017 abbiamo, finalmente e dignitosamente onorato la figura di Giuseppe Limosani (in foto), partigiano che ha combattuto per la Liberazione dal nazifascimo a Montecchio Precalcino, in provincia di Vicenza. All’evento il primo cittadino di allora si impegnò pubblicamente di sollecitare la messa in opera della targa via Giuseppe Limosani, partigiano. Per il nostro concittadino è stata individuata una strada, dai tempi dell’amministrazione Pompilio, ma ancora non si provvede alla collocazione della targa- aggiunge l’ANPI. Siamo certi che questa questione si possa risolvere velocemente e che basti una semplice sollecitazione da parte del sindaco, nostro iscritto, insieme ad altri consiglieri della sua maggioranza ai quali sollecitiamo anche la revoca della cittadinanza di Mussolini”. Conclude la nota.

ADV Fini autosalone

ADV Fini autosalone