Agenzia Valerio

Due artisti dal curriculum eccellente che, portando in scena la rivisitazione del repertorio del 900 e del XXi secolo, hanno in poco tempo conquistato non solo l’attenzione del pubblico ma anche quella di compositori, critica e colleghi.

Considerato uno dei più importanti duo di chitarre a livello internazionale, sulla scia del rinomato e rimpianto duo Caputo-Pompilio, venerdì 26 agosto Andrea Pace e Cristiano Poli Cappelli saranno ospiti del settimo appuntamento della Rassegna Musicale InConcerto.

Dopo anni di concerti in veste di solisti, carriera che continuano entrambi a portare avanti essendo Poli Cappelli chitarra solista della Corelli Chambers Orchestra e Andrea Pace membro del rinomato Quintetto a plettro “Giuseppe Anedda”, i due chitarristi decidono di fondere i loro talenti dando il via ad una solida collaborazione artistica che dal 2012 li vede in giro per il mondo sia come duo che come membri del Trio Chitarristico “Ravel”.

Un’unione musicale che ben riflette il percorso individuale dei due musicisti il cui intento principale, come affermato in una recente intervista “è quello di rendere i nostri suoni e le nostre visioni interpretative più simili, omogenee e coerenti possibile. Questo al fine di dare all’ascoltatore l’illusione che l’esecutore sia uno solo. Abbiamo, cioè, l’ambizione di trasmettere un’idea musicale in modo “puro” senza che le nostre differenti visioni possano alterare questo messaggio”.

Nella serata di venerdì si esibiranno in un programma musicale dal titolo “Dalla Spagna al Sud America” eseguendo alcuni dei brani più celebri di Astor Piazzolla, Isaac Albéniz e Mario Gangi, portando tra il pubblico le atmosfere classiche della chitarra unite alle contaminazioni di melodie più contemporanee.

Appuntamento venerdì 26 agosto alle ore 20.00 presso il Chiostro Comunale di San Giovanni Rotondo.

Info: info@duocaputopompilio.it

ADV Fini autosalone