Agenzia Valerio

Tentativo di furto ad un locale, ennesimo atto di microcriminalità nel borgo antico, gli esercenti chiedono maggiori controlli e il rispetto della Zona Pedonale, dopo la denuncia ai carabinieri  la lettera indirizzata al sindaco Crisetti.

È l’associazione dei commercianti “Pirgiano -Borgo Antico APS” che scrive all’amministrazione comunale, in particolare la missiva è indirizzata al sindaco, per chiedere “un rafforzamento del controllo da parte delle forze dell’ordine della zona centro storico e la messa in funzione di tutto l’impianto di videosorveglianza di proprietà del Comune”.

La lettera, a firma  della presidente Luigia Scarale, espone diversi problemi e segnala un tentativo di furto in un locale del centro storico, “un membro dell’associazione che rappresento, nella notte tra il 18 e il 19 aprile, ha subito un tentativo di furto con scasso (regolarmente denunciato alla stazione dei Carabinieri) nella propria sede aziendale situata in via Castellana, anche a seguito dell’evento criminale che ha interessato la gioielleria in Corso Umberto I, chiediamo maggiori controlli- si legge nella lettera. Denunciamo, inoltre, che su Corso Regina Margherita la Zona a Traffico Limitato non è stata attivata; la presenza di automezzi non residenti che sostano e transitano ad alta velocità e a qualsiasi ora; la presenza di persone poco raccomandabili che minacciano la tranquillità dei cittadini e degli esercenti; scarsa illuminazione (cosa segnalataci spesso anche dai turisti); la mancanza di cestini per la raccolta di piccoli rifiuti; presenza costante di deiezioni animali; presenza di scarafaggi dai tombini”.

La lettera dell’associazione si conclude chiedendo “se i lavori di Rigenerazione di Corso Regina sono terminati ufficialmente”. Oltre alla firma della presidente dell’associazione ci sono altre quindici firme di operatori commerciali del centro storico.

Kronos Bar

ADV Fini autosalone