Agenzia Valerio

Le attività di investigazione si sono in particolare sviluppate sia mediante indagini tradizionali, sia mediante l’ausilio di mezzi tecnici.

I carabinieri della Compagnia di San Giovanni Rotondo hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Foggia, su richiesta della locale Procura, nei confronti di sette indagati (4 colpiti dalla misura della custodia in carcere e tre dalla misura dell’obbligo di dimora), ritenuti quali presunti responsabili dei reati contestati di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso, tentativo di incendio di autovettura in concorso ed anche evasione continuata.

Le indagini in questione, confluite nell’operazione convenzionalmente denominata ‘Dea’, sono state svolte sotto la costante direzione della Procura di Foggia, e si sono concentrate nell’arco temporale compreso tra marzo e luglio 2021, interessando complessivamente i territori dei comuni di San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis e San Severo.

Dopo le formalità di rito, quattro degli arrestati sono stati quindi associati al carcere di Foggia, mentre per gli altri tre è stata disposta la misura dell’obbligo di dimora. Nei prossimi giorni, nei confronti degli indagati si svolgeranno gli interrogatori di garanzia davanti al Gip.

Kronos Bar

ADV Fini autosalone