Agenzia Valerio

Polisportiva sfortunata, colpisce 4 pali, 3-3 il risultato finale, Sammarco in nove uomini negli ultimi istanti di gara. Nel finale Ianzano tenta di agguantare una vittoria che sarebbe stata meritata per quanto visto in campo.

Sotto il cielo plumbeo e piovigginoso del “Tonino Parisi” la Polisportiva Sammarco affronta l’Audax San Severo che, penultima in classifica, gioca la “partita della vita” contro i granata. La squadra di casa ( che schiera Marchitto, Tenace G., Perta, Iaccarino, Colletta, Ciavarella, Potenza N., Gaggiano, Ianzano, Totta e Villani) va subito in vantaggio con una splendida azione manovrata in velocità: Nicola Potenza serve Giuseppe Tenace sulla destra che passa lungo la linea laterale a Totta che tocca per  Gaggiano che scatta, chiede il triangolo a Villani, riceve di nuovo e penetra in area, bruciando sullo scatto due difensori rossoneri, tira verso la porta, il portiere respinge e Villani deposita in rete di testa. Uno a zero per il Sammarco al 3’ minuto!

Al 6’ minuto tripla occasione da rete per i padroni di casa: prima prova Ianzano con un tiro da fuori area, il portiere sanseverese respinge, sulla ribattuta Villani intercetta e lancia su Totta che prova in acrobazia a deviarla, ma la palla spizzata finisce sulla destra dove la recupera Gaggiano che la rilancia verso l’altezza del dischetto dove Nicola Potenza colpisce di testa centrando il palo. Al 10’ fallaccio ai danni di Gaggiano, l’arbitro Visani incredibilmente non estrae il cartellino giallo, né concede la punizione. Da qui inizia la pessima performance del direttore di gara. Al 13’ viene concesso un calcio di punizione all’Audax vicino al vertice dell’area. Il tiro è forte  e preciso e si infila nell’incrocio dei pali. Marchitto nulla può. 1 a 1. Il Sammarco subito reagisce e al 16’ con un gran tiro di Colletta dai 30 metri colpisce clamorosamente la traversa! Al 20’ sale in cattedra il signor Visani che quando vede un giocatore dell’Audax spingere Potenza facendolo ruzzolare a terra, decide di dare incredibilmente la punizione a favore dei rossoneri. Ovvie proteste e giallo per Potenza. La partita si innervosisce e il pubblico inveisce all’indirizzo del direttore di gara sicuramente non in giornata. Al 25’ ci riprova il Sammarco: punizione battuta da centrocampo da Colletta, la palla arriva a Totta che di testa indirizza verso la rete, ma il portiere ospite blocca il pallone. Al 32’ è il San Severo ad avere un’occasione, un tiro dal limite dell’area che trova però attento Marchitto che devia in corner. Al 34’ il portiere rossonero tocca la palla con le mani fuori dall’area per anticipare Gaggiano, l’arbitro assegna la punizione al Sammarco ma non ammonisce l’estremo difensore dell’Audax! Ancora un’altra decisione incomprensibile! Negli ultimi minuti assistiamo ad un vero assedio da parte dei padroni di casa alla ricerca del vantaggio. Al 37’ la Polisportiva guadagna un calcio d’angolo. Viene battuto, un difensore rossonero tocca con una mano. Rigore! Capitan Ianzano va sul dischetto e trasforma infilando nell’angolino a sinistra! 2 a 1.

La pioggia diventa ora battente, ma le due squadre continuano a battagliare su ogni pallone. Al 41’ un lungo rinvio di Marchitto viene toccato di testa da villani per Ianzano che entra in area, viene leggermente strattonato, ma riesce comunque a colpire la palla tentando un pallonetto sul portiere che però blocca la sfera. Nel minuto successivo è l’Audax a mostrarsi in avanti, un tiro in diagonale da destra finisce fuori di qualche metro. Al 47’ ammonito Villani per non essersi fermato dopo il fischio di Visani mentre cercava di entrare in area avversaria. Si va negli spogliatoi per l’intervallo.

Alla ripresa la pioggia si fa più insistente. Entra in campo anche l’altro fratello Tenace, Antonio. Subito occasione per il Sammarco al 2’ minuto: Ianzano fa partire dalla fascia sinistra un lungo traversone che viene raccolto da Villani che fa la sponda con Gaggiano che lo serve nuovamente, il 9 granata si libera di un difensore e tira…traversa piena! Al 12’ del s.t. arriva il pareggio dell’Audax.: palla non stoppata bene da Potenza che finisce sui piedi del n°2 che beffa anche Perta riuscendo a far filtrare la palla verso il limite dell’area dove il n°9 rossonero raccoglie, scarta Iaccarino che prova a chiudere in scivolata, e tira in porta beffando Marchitto. 2 a 2! Ma non c’è neanche il tempo per gioire per l’Audax che subito la Polisportiva si riporta in vantaggio: Ianzano lancia verso Luigi Villani al limite dell’area che, liberandosi di prepotenza di due avversari, fa esplodere un gran tiro che si insacca in rete! 3 a 2! Sammarco ancora in vantaggio!

Al 15’ viene allontanato dalla panchina Casano, dirigente dell’Audax per reiterate proteste. La pioggia scema e si può giocare con maggiore tranquillità. I padroni di casa cercano di gestire il risultato, senza però rinunciare ad offendere. Le incursioni di Gaggiano mettono in ambasce la difesa rossonera. L’Audax però non demorde e prova a rendersi pericolosa di tanto in tanto con palle da fermo. Al 39’ il Sammarco prova a siglare il quarto goal, prima ci prova con Villani, poi con Potenza, ma nulla di fatto. Al 41’ Gaggiano si invola verso l’area a gran velocità, viene falciato da un difensore, a tutti sembra rigore, ma Visani assegna un calcio di punizione dal limite.

La partita sembra andare verso la conclusione senza ulteriori emozioni quando all’improvviso, a due minuti dal 90°,  arriva il pareggio dell’Audax: il n° 9 si invola sulla fascia destra fa partire un traversone verso l’area che il n°10 in girata manda in avanti  verso un suo compagno che ad un metro dalla porta deposita in rete. Il portiere granata Marchitto e i difensori reclamano per un chiaro fuorigioco, ma l’arbitro non ne vuol sapere e convalida il goal. 3 a 3 a pochi secondi dalla fine! Marchitto continua ad inveire e viene espulso. Alla ripresa del gioco al primo fallo si accende una mischia e anche Ramunno, entrato da pochi minuti, viene espulso. Sammarco in nove uomini negli ultimi istanti di gara. Ianzano effettua un ultimo tentativo di agguantare una vittoria che sarebbe stata meritata per quanto visto in campo, ma la partita finisce in parità tra mille polemiche.

Domenica 5 dicembre c’è l’importante derby a Monte Sant’Angelo con l’Accademia Calcio Monte, entrambe le squadre sono appaiate in classifica a 17 punti. Chi la spunterà?

Cronaca a cura della Polisportiva Sammarco.

ADV Fini autosalone

ADV Fini autosalone