Agenzia Valerio

I Granata cadono ad Ascoli, si rialzano a Monte, pesano le assenze di Ianzano, Gaggiano e Masullo, indisponibili, risultato positivo per il turno di Coppa Puglia.

Domenica scorsa la Polisportiva ha affrontato i ragazzi della SSD Ascoli Satriano Calcio sul loro campo di erbetta naturale subendo un pesante 4-1. Il risultato è oltremodo bugiardo per quanto visto in campo: la Polisportiva sicuramente ha giocato sottotono, ma neanche la squadra di casa ha brillato, per la verità.

Sono stati soprattutto gli episodi e una serie di infortuni tecnici degli ospiti che hanno portato la partita su un binario positivo per l’Ascoli. Da non dimenticare nemmeno le importanti assenze di Ianzano, Gaggiano e Masullo, indisponibili.

Dopo aver iniziato con buona lena, dopo 20 minuti di gioco, i Granata hanno accusato il primo colpo: l’arbitro infatti ha assegnato ai padroni di casa una punizione (per noi inesistente) al limitare sinistro dell’area  da cui è scaturito il primo goal dei gialloblu. A segno il n° 7 Travaglio. Il secondo goal dell’Ascoli è venuto da un’azione confusa con la palla che ha attraversato due volte l’area di rigore senza che i difensori granata riuscissero a scaraventarla fuori e da un rimpallo fortunato sempre Travaglio ha portato i padroni di casa sul 2 a 0. Alla fine del primo tempo è arrivato addirittura il 3 a 0, un vero regalo per l’Ascoli: Tenace che ha effettuato un retropassaggio troppo corto verso il portiere e i gialloblu ne hanno approfittato.

Nella seconda frazione il Sammarco ha provato a reagire. Una punizione di Nicola Potenza, uno dei migliori in campo, si è stampata sull’incrocio dei pali. Altre occasioni non hanno avuto miglior fortuna. Alla mezzora è arrivato però da calcio d’angolo il quarto goal dell’Ascoli, anche qui un rimpallo fortunato ha messo Sodrio in condizione di colpire a botta sicura. La Polisportiva ha accusato il colpo. Solo l’indomito Ciavarella, alla mezzora,  è riuscito a bucare la porta gialloblu con un gran destro da fuori area, ma ormai il risultato della gara era compromesso.

Primo stop per i Granata, che deve servire alla squadra per ritrovare umiltà a maggior smalto.

Giovedì c’è stato anche il turno di Coppa Puglia. Un’altra trasferta, questa volta con risultato positivo, per i Granata che si sono riscattati con un bel 2 a 4 . I ragazzi di Di Claudio hanno affrontato, con gli uomini davvero contati, un’Accademia Calcio Monte giovane ma mai doma. Il mister ha dovuto improvvisare infatti come terzino sinistro Domenico Luciani, il quale alla fine è risultato il migliore in campo, e ha inserito a destra Michele Massaro; centrali Perta e Iaccarino. Centrocampo a tre con Ianzano, Ciavarella e  Nicola Potenza. In avanti insieme a Totta e Villani ha proposto Simone Potenza, ancora un po’ indietro nella preparazione.

Nel primo tempo la Polisportiva è andata subito in vantaggio grazie ad un’autorete del Monte. Poi è arrivato il raddoppio di Luigi Villani al 14’. Ha poi messo un altro sigillo con  Luigi Totta al 25’. Partita che sembrava davvero in discesa sul 0-3. Ma il Monte ha reagito e sul finire del primo tempo è riuscito a siglare un goal. Si è andati così negli spogliatoi sul punteggio di 1 a 3.

Nel secondo tempo i Granata sono sembrati stanchi, così il Monte ha iniziato a macinare gioco con i suoi

giovani veloci e più freschi (diversi cambi per il Monte). Ciononostante è stato il Sammarco ad incrementare nuovamente il vantaggio: alla mezzora Villani (doppietta per lui) ha siglato il quarto goal granata.

L’Accademia Monte ha perso un uomo per doppia ammonizione, ma ha continuato disperatamente ad attaccare segnando il secondo goal. Il portiere granata Marchitto ha dovuto salvare la porta in un paio di occasioni, compiendo un vero miracolo.

Alla fine il risultato si è cristallizzato sul 2 a 4 e il Sammarco si è qualificato per il prossimo turno eliminatorio. Domenica un importante appuntamento attende i Granata: in casa affronterà l’Elce Deliceto, squadra ostica e ben  attrezzata. La partita si disputerà al “Tonino Parisi” alle ore 14,30.

Cronaca a cura della Polisportiva Sammarco.

ADV Fini autosalone

ADV Fini autosalone