Agenzia Valerio

Sull’accaduto sono in corso le indagini dei militari, che hanno già acquisito i filmati delle telecamere di sorveglianza della caserma e quelle presenti nell’area circostante.

“Sono stato da poco informato dell’ennesimo evento incendiario che si è, purtroppo, consumato nel nostro Comune. Due mezzi in dotazione alla locale Stazione Carabinieri Forestali sono andati distrutti”- dichiara il sindaco di Peschici, Francesco Tavaglione.

“In attesa di conoscere la natura dell’evento, desidero comunque manifestare indignazione, sgomento e dura condanna, auspicando che gli eventuali autori vengano quanto prima individuati e, quindi, assicurati alla Giustizia. La Comunità Peschiciana è chiamata a manifestare il suo valore, il suo coraggio e la sua forza attraverso reazioni di sdegno e dichiarazioni di netta condanna. Esprimo particolare solidarietà e sincera amicizia al Comandante della Stazione, Giuseppe Quitadamo, e a tutto il Corpo dei Carabinieri Forestali. Confermo, infine, vicinanza e sostegno anche a nome di tutta l’Amministrazione Comunale e della Comunità che rappresento. Il grave episodio mi induce, ancora una volta, a chiedere, a Tutti, Unità e Coesione. Solo l’Unità e la Coesione ci permetteranno di Vincere”. Conclude il sindaco nel commentare l’accaduto.

Il fatto è successo intorno alle 22.30 (di ieri, domenica 11 dicembre), all’interno del cortile della caserma, dove i mezzi erano parcheggiati. È stato necessario l’intervento di più squadre dei Vigili del Fuoco, giunte dal vicino distaccamento di Vico del Gargano.

Non si esclude, al momento, che l’incendio possa essere di natura dolosa.

Foto profilo social Francesco Tavaglione

ADV Fini autosalone

ADV Fini autosalone