Agenzia Valerio

Domenica 28 maggio, il tour toccherà Roseto Valfortore, Faeto, Celle San Vito e Castelluccio Valmaggiore. Due momenti di sosta dedicati alle degustazioni, il paesaggio della vetta più alta della regione e dei borghi.

In E-Bike, sul crinale del tetto della Puglia, unendo e attraversando quattro paesi – Roseto Valfortore, Faeto, Celle di San Vito e Castelluccio Valmaggiore – con due diversi momenti dedicati alla degustazione di tipicità: è questo, in estrema sintesi, il programma di “Monte Cornacchia E-Bike, pedalando i Monti Dauni”. L’evento si terrà domenica 28 maggio 2023. In bici-elettrica, i paesaggi del Monte Cornacchia, la vetta più alta di Puglia con i suoi 1.151 metri sul livello del mare, sono ancora più belli. Il giro ciclistico farà tappa anche a Celle di San Vito. L’evento è stato organizzato dal Comune e dalla Pro Loco di Roseto Valfortore, dai comuni di Celle di San Vito, Faeto e Castelluccio Valmaggiore e dall’Associazione Sportiva Dilettantistica “BikeFortore” di San Bartolomeo in Galdo.

“Siamo contenti di dare il nostro supporto ad una manifestazione che da un lato vede la partecipazione di persone accomunate dalla passione verso le attività sportive e dall’altro che serve a valorizzare e promuovere questo bellissimo territorio – ha dichiarato la sindaca di Celle di San Vito, Palma Maria Giannini presentando l’evento itinerante.

Il giro partirà da Piazza Bartolomeo di Roseto Valfortore alle ore 8.30, per concludersi sempre nel comune rosetano in località Paduli intorno alle ore 16 con un rinfresco finale che attenderà tutti i partecipanti all’escursione. Le tappe intermedie saranno la zona Ponte di Faeto (sulla strada provinciale 125), il ristorante “Le Fontanelle” di Celle di San Vito dove sarà possibile degustare prodotti tipici locali e piazza della Libertà di Castelluccio Valmaggiore.

“Questo progetto ha la finalità di creare una sana e proficua collaborazione fra i comuni – ha dichiarato il vice-sindaco di Roseto Valfortore, Stefano Rossi – fare rete e sistema fra gli enti locali è di fondamentale importanza per puntare ad un turismo sostenibile”.

Tutti i potenziali partecipanti possono partire da Roseto ma possono altresì aggregarsi al gruppo in una delle tappe intermedie. Non solo, chi non avesse una bicicletta può prenotarne una (con pedalata assistita) presso il comune di Roseto Valfortore.

Kronos Bar

ADV Fini autosalone