Agenzia Valerio

L’Ente parco nazionale del Gargano ha pubblicato un avviso pubblico per la concessione di contributi finalizzati all’acquisto di tori podolici selezionati, iscritti al libro genealogico o registro anagrafico della razza podolica.

La misura si inserisce nelle azioni messe in campo dal Parco nazionale del Gargano per il sostegno alle aziende agrozootecniche – con pascoli nel territorio del Parco – ed è finalizzata alla salvaguardia della razza podolica. Si tratta di una razza autoctona, estremamente adattabile che viene allevata allo stato brado ma che per la limitata capacità di produrre latte rispetto ad altre razze più produttive ha subito nel passato una drastica riduzione dei capi allevati.

“Prosegue l’impegno del Parco per sostenere le aziende zootecniche del nostro territorio e per favorire la salvaguardia della razza podolica, tipica del nostro Gargano. Il contributo economico stanziato dal Parco attraverso questo Avviso permetterà agli allevatori di ricevere fino al 70% di contributo sul costo per l’acquisto di tori selezionati. La razza podolica va preservata anche in quanto parte integrante della pratica della Transumanza, patrimonio immateriale e culturale dell’umanità oggetto di attenzione nell’ambito di un riconoscimento Unesco”, ha dichiarato il presidente Pasquale Pazienza.

La dotazione finanziaria dell’Avviso è pari a 26mila euro come contributo in conto capitale agli allevatori per l’acquisto e l’introduzione in azienda di tori podolici selezionati. Un importo che va a sommarsi agli oltre 70mila euro già stanziati nel 2022 alle aziende zootecniche che hanno presentato istanza di partecipazione.

La concessione del sostegno del Parco è pari al 70% della spesa nel caso di acquisto effettuato presso Centri Genetici e al 50% della spesa nel caso di acquisti effettuati presso allevamenti iscritti al Libro Genealogico della razza Podolica. Per ciascun toro il limite massimo di spesa è pari a 2.850 euro. I contributi per l’acquisto di tori podolici selezionati saranno riconosciuti tramite l’Avviso pubblico e erogati secondo le modalità previste dal “Regolamento per la salvaguardia della biodiversità, conservazione di risorse genetiche, tramite contributi a fondo perduto agli allevatori di mucche podoliche”.

Kronos Bar

ADV Fini autosalone