Agenzia Valerio

Interviene con una breve nota il direttore generale dell’ospedale di San Giovanni Rotondo, per smentire che ci siano 80 contratti scaduti e un piano di esuberi.

«Si apprende dagli organi di stampa che a Casa Sollievo della Sofferenza esisterebbero “80 contratti scaduti” e “un piano di esuberi” con una formula a noi sconosciuta. A Casa Sollievo della Sofferenza c’è e ci sarà sempre una gestione delle risorse umane molto attenta e consona agli obiettivi strategici della Fondazione, che peraltro sono in via di definizione. L’Ospedale sta gestendo le risorse umane con grande attenzione, nel rispetto dei vincoli da standard regionale e relativi alla gestione del post Covid».

Lo dichiara in una nota Gino Gumirato (in foto), direttore generale dell’IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza.

Kronos Bar

ADV Fini autosalone