Agenzia Valerio

Le storie degli emigrati nelle letture di Michele e Antonio Latino, un modo per celebrare la festa del Lavoro e ricordare tutti gli emigranti della cittadina garganica.

Attimi di commozione e ricordo nelle letture di Michele e Antonio Latino (in foto) che hanno raccontato a tutti i presenti aneddoti originali e storie di emigrazione, autentiche e cariche di passione e trasporto emotivo.

“Un altro splendido e partecipato momento di Comunità si è tenuto ieri, attorno a Piazza dell’Emigrante in via Rosati, nel cuore del quartiere che più di tutti ha dato i natali a tantissimi dei nostri emigranti”- dichiara il sindaco Michele Bisceglia.

“Una partecipazione vissuta, attimo per attimo, con tutti i cittadini che non sono voluti mancare a questa inaugurazione nel contemplare l’opera del maestro Salvatore Rignanese, in ricordo di tutti gli emigranti di Mattinata nel giorno migliore per ricordarli: il Primo Maggio, la festa del Lavoro”. Conclude

ADV Fini autosalone