Agenzia Valerio

Parte la Zona a traffico limitato e Isola pedonale modulabile, dopo il percorso di coinvolgimento dei cittadini, commercianti, famiglie, operatori turistici, associazioni e con gli altri stakeholder, il sindaco:  «Viene introdotta per la prima volta un’area pedonale H24».

Dopo il percorso, partito non più tardi di un anno fa con la sottoscrizione da parte della Giunta comunale della delibera, fatto di confronti continui con i cittadini, i commercianti, le famiglie, gli operatori turistici, le associazioni e con gli altri stakeholder locali, culminato con il dibattito pubblico, articolato su due appuntamenti tenutisi presso la sala consiliare, è partita da lunedì 7 marzo la  Zona a traffico limitato di Corso Matino, cuore della cittadina garganica.

Partono anche i 30 giorni di pre-esercizio nei quali il sistema elettronico sarà attivo normalmente e sarà oggetto di test di funzionamento, durante il quale tutti i cittadini interessati potranno recarsi presso gli uffici della Polizia Locale in via S. Marino n.6, per il disbrigo e la definizione dei permessi e di quant’altro è stato previsto per gli aventi diritto, tutte le disposizioni tecniche nel sito istituzionale del Comune di Mattinata.

«Cambia il modo di vivere Corso Matino, spariscono le transenne che da anni rendevano antiestetico e antipatico il transito ed il passeggio, viene introdotta per la prima volta un’area pedonale H24, aumentano esponenzialmente le ore di attraversamento pedonale su tutto il corso, aumentano le possibilità per le attività commerciali di usufruire delle opportunità che da questa nuova modulazione condivisa deriveranno. Aumenta la sicurezza per i nostri bambini, per le nostre famiglie, per la Terza Età e per i diversamente abili- dichiara il sindaco Michele Bisceglia (foto).  Un percorso innovativo ispirato ai principi della sicurezza, appunto, dell’educazione, della progressività e della funzionalizzazione per portare la nostra Comunità lì dove merita di essere, al passo coi tempi proiettata verso il futuro».

ADV Fini autosalone