Agenzia Valerio

È stato firmato nella giornata di ieri a Bari un protocollo d’intesa tra Regione Puglia e Comando Generale delle Capitanerie di Porto. Emiliano:  “Grati alla Guardia costiera per il compito che svolge”.

Per la Regione Puglia c’era il presidente Michele Emiliano, per il Comando Generale delle Capitanerie di Porto c’era il comandante generale ammiraglio ispettore capo, Nicola Carlone. Presenti anche il presidente dell’Autorità Portuale del Levante, Ugo Patroni Griffi e il capo di Gabinetto del Presidente, Giuseppe Catalano.

L’accordo, il primo sottoscritto in Italia, è scaturito dall’esigenza condivisa di incrementare la collaborazione istituzionale in ambiti territoriali, come il litorale pugliese, caratterizzati dalla primaria valenza degli interessi marittimi in quanto strettamente correlati allo sviluppo economico e al patrimonio culturale regionale.

In questo contesto, il miglioramento della sicurezza delle attività marittime costiere e balneari, la gestione integrata della costa, il contributo operativo alle politiche regionali sui temi della tutela ambientale, la conservazione e valorizzazione della costa e del mare, costituiscono gli obiettivi prefissati dal comandante generale e dal presidente della Regione Puglia a fondamento della stipula del Protocollo d’Intesa.

Il direttore marittimo della Puglia e della Basilicata Jonica – contrammiraglio (CP) Vincenzo Leone, sotto l’egida del Comando Generale e quale responsabile della Guardia Costiera pugliese, provvederà alle discendenti fasi di coordinamento collaborando, inoltre, con la Regione Puglia, per altre iniziative che vedranno le due Istituzioni impegnate per lo sviluppo costiero della regione Puglia.

La Regione e il Comando CP,  con il protocollo firmato  si impegnano ad avviare un percorso di collaborazione per incrementare, nell’ambito dei rispettivi comuni interessi, il rafforzamento dell’efficienza e della funzionalità dei presìdi marittimi del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera presenti sul territorio, al fine di: migliorare la sicurezza delle attività marittime costiere e balneari, tutelando, al contempo, l’ambiente marino e le attività del cluster marittimo correlate; fornire un contributo operativo alle politiche della Regione sui temi del mare e della gestione integrata delle coste a fini di tutela, conservazione e valorizzazione; dare tempestiva attuazione ai processi finalizzati all’adozione di provvedimenti di autorizzazione degli interventi promossi da Cogecap in cui è coinvolta l’amministrazione regionale.

Regione e Capitanerie si impegnano, altresì, a collaborare per promuovere iniziative congiunte di attuazione della Giornata del Mare nazionale ed europea; promuovere congiuntamente l’istituzione, a livello regionale, della Giornata della Costa.

Kronos Bar

ADV Fini autosalone