Agenzia Valerio

L’assessore regionale al Turismo ha incontrato gli imprenditori del Consorzio Gargano Ok Bruno Zangardi: “Ha mantenuto la parola, è davvero un buon inizio, pronti a lavorare insieme”.

“Ringraziamo Gianfranco Lopane: ci aveva promesso che sarebbe venuto a trovarci e lo ha fatto. L’incontro con l’assessore regionale al Turismo è stato molto positivo. A lui abbiamo chiesto semplicemente che il Gargano abbia le stesse attenzioni e considerazione che hanno gli altri territori della Puglia, niente di più e nulla di meno. In passato, anche recentemente, non è sempre stato così”.

È Bruno Zangardi, presidente del consorzio degli operatori turistici Gargano Ok a commentare l’esito dell’incontro con l’assessore al Turismo della Regione Puglia che si è tenuto ieri, giovedì 10 marzo. Gianfranco Lopane è stato accolto dai consorziati (albergatori, gestori di servizi turistici, gestori di villaggi vacanze, imprenditori del settore agroalimentare ed enogastronomico) all’Hotel Park Villa Maria di San Menaio, Vico del Gargano. “Insieme, possiamo scrivere una pagina nuova”, ha spiegato l’assessore, dando la propria piena disponibilità ad avviare una collaborazione fatta di ascolto e coinvolgimento di chi opera da anni per lo sviluppo turistico dell’area garganica.

“Ci sembra davvero un buon inizio”, ha aggiunto Zangardi che, lo scorso 4 febbraio, nelle ore immediatamente successive dell’incarico in Giunta regionale, aveva invitato Lopane a cominciare il proprio mandato di assessore dal Gargano. Così è stato.

L’assessore ha spiegato come si stia muovendo, proprio a partire dal Gargano e dall’ascolto dei territori. Ha messo in evidenza la necessità di riprendere l’ottimo lavoro svolto con l’ultimo Piano Strategico, alla luce di cambiamenti, criticità e opportunità emerse negli ultimi due anni di emergenza pandemica. Ha annunciato che in aprile, alla Bit di Milano, la Regione renderà noto il report sugli ultimi due anni di turismo in Puglia. Si ripartirà da quegli indicatori.

L’incontro si è chiuso con “un brindisi al Gargano”, proposto proprio dall’assessore. “I prossimi tre anni saranno importantissimi”, ha concluso Zangardi, “occorre che livelli istituzionali, imprese e associazioni collaborino nel migliore dei modi per non sprecare le opportunità di crescita che si stanno aprendo”.

ADV Fini autosalone