Agenzia Valerio

Piera Rosati, Presidente di LNDC Animal Protection: “Se si è testimoni di un incendio doloso è fondamentale avvisare immediatamente le Forze dell’ordine e denunciare, non possiamo girarci dall’altra parte davanti a un atto di tale gravità”.

Il 60% degli incendi che stanno devastando l’Italia è di origine dolosa. Decine di migliaia di ettari di terreni boschivi e macchia mediterranea, dalla Sicilia alla Calabria passando per la Puglia, sono andati a fuoco e altre ancora sono le Regioni a rischio o già coinvolte.  Piera Rosati, Presidente di LNDC Animal Protection: “Il mio pensiero va alle persone vittime di tale distruzione, agli alberi e alle piante distrutte, ma soprattutto a tutti gli animali selvatici che, attanagliati dal terrore, nella migliore delle ipotesi sono riusciti a fuggire rimanendo senza casa, ma tantissimi altri saranno purtroppo morti nel tentativo di scappare da questo inferno. Non dimentichiamo anche tutti gli animali domestici che sono scappati durante le operazioni di evacuazione di abitazioni messe in pericolo dai roghi. Molte sono le famiglie che stanno tentando di recuperarli grazie agli appelli condivisi sui social e alle Associazioni locali.”

LNDC Animal Protection lancia un appello a tutti i cittadini chiedendo di rimanere vigili, di prestare attenzione a ciò che succede intorno a loro e, se testimoni di un incendio doloso, di segnalare alle Forze dell’ordine ciò che sta accadendo. Foto e video alla mano sono fondamentali per documentare e quindi denunciare chi è coinvolto in questi atti criminali.

“È dovere di ogni cittadino responsabile segnalare alle Autorità chi danneggia irrimediabilmente la natura e noi di LNDC Animal Protection siamo al fianco di tutti gli italiani in questo difficile momento. Chi dovesse avvistare un animale in difficoltà a causa di un incendio, può scrivere un’e-mail ad avvocato@lndcanimalprotection.org per ricevere tutte le informazioni utili”. Conclude Piera Rosati 

Kronos Bar

ADV Fini autosalone