Un atto di grande solidarietà che è avvenuto direttamente nella caserma, nel capoluogo dauno, dove è giunta un’auto emoteca dell’Avis. Donare il sangue è un atto semplice che consente di salvare tante vite umane.

25 militari del 21° Reggimento Artiglieria Terrestre “Trieste” e dell’11° Reggimento Genio Guastatori di Foggia, comandati dal Colonnello Andrea Gallieni e dal Colonnello Simone Gatto hanno donato questa mattina il loro sangue.

Un atto di grande solidarietà che è avvenuto direttamente nella caserma Sernia-Pedone, nel capoluogo dauno, dove è giunta un’auto emoteca della sezione foggiana dell’Avis.

“Io lo definisco un atto eroico- ha detto Alessandro Giallella, presidente Avis Foggia- perché ogni goccia di sangue è utile per salvare vite umane. I nostri militari hanno aderito con grande entusiasmo all’iniziativa, anche perché non sono nuovi ad azioni del genere. Vogliamo ringraziarli con tutto il cuore”. Ad organizzare la donazione è stato il 1° Luogotenente Massimo Gatta, Sottufficiale di Corpo del “Trieste”, mentre in caserma è giunta l’equipe del centro trasfusionale del dottor Michele Centra, guidata dal dottor Luigi Ciccone. Una squadra formata da ufficiali, militari, volontari e medici che ha contribuito a portare Foggia e la Capitanata agli onori della cronaca.

“Il capoluogo dauno – ha aggiunto Giallella – è sempre pronto a gesti di solidarietà come quello dei militari italiani e auspichiamo che di Foggia si possa parlare non soltanto per episodi spiacevoli, che riempiono le pagine di cronaca dei giornali, ma anche e soprattutto di gesti come quello dei soldati del 21^ e dell’11^”.

Google search engine