Agenzia Valerio

Sono quasi tutti entro i limiti di legge i campionamenti effettuati da Goletta Verde di Legambiente nei Laghi e sulle acque marine e lacustri in Puglia

I dati riguardano in particolare, 29 punti costieri – di cui 3 alle foci e 26 punti a mare – ben 28 sono risultati entro i limiti di legge.

Un solo punto giudicato fortemente inquinato da Goletta Verde: si tratta del tratto di mare di fronte alla foce del Candelaro, a Manfredonia. “Secondo i dati del Portale acque del ministero della Salute, questa zona non risulta campionata dalle autorità competenti come spesso accade in corrispondenza delle foci”, spiegano i volontari di Goletta Verde presentando i dati.

Tutti entro i limiti gli altri 28 punti: 2 in provincia di Foggia, 6 nella provincia di Barletta-Andria-Trani, 4 in quella di Bari, 5 di Brindisi, 6 di Lecce e 5 di Taranto. Però, solo in 14 sui 29 punti monitorati è stato avvistato il cartello informativo sulla qualità delle acque, obbligatorio per legge.

Per quanto riguarda invece il monitoraggio lacustre, la Goletta dei Laghi ha monitorato 3 punti: uno sul lago di Lesina, due sul lago Varano, di cui uno presso il canale emissario. I due punti campionati sulle sponde di quest’ultimo lo scorso 14 luglio nel Comune di Cagnano Varano, con prelievi eseguiti in località Foce Varano, presso l’inciso, e all’ex Idroscalo Militare “Ivo Monti”, sono risultati entro i limiti di legge; stesso risultato anche per il prelievo presso il Lago di Lesina.

Kronos Bar

ADV Fini autosalone