Agenzia Valerio

L’iniziativa solidale promossa dalla Fondazione Banco Alimentare continua fino al 10 dicembre con la spesa online e le Charity card, i prodotti donati saranno distribuiti alle 100 strutture caritative convenzionate con il Banco Alimentare della Daunia ‘F. Vassalli’

La colletta alimentare, al suo 25esimo anno, è tornata in presenza. “Un gesto capace di unire in un momento in cui tutto sembra volerci dividere: dalla ripresa del virus, ai contagi crescenti, all’insicurezza economica. La giornata della Colletta ci manifesta che sono i fatti, i gesti che innanzitutto educano, noi, i nostri figli, tutti, e possono realizzare autentica solidarietà e coesione sociale” ricorda Giovanni Bruno, presidente della Fondazione Banco alimentare Onlus.

Quest’anno con la Colletta si sono raccolte circa 7.000 tonnellate di cibo, l’equivalente di 14 milioni di pasti nonostante il momento particolare e i disagi dovuti al maltempo in numerose località. Quanto raccolto, insieme a quanto recuperato dal Banco Alimentare nella sua ordinaria attività durante tutto l’anno, sarà distribuito nelle prossime settimane a circa 7.600 strutture caritative che assistono oltre 1,7 milioni di persone.

In provincia di Foggia la Colletta Alimentare – svoltasi in 53 supermercati grazie alla presenza di oltre 600 volontari e organizzata anche con il sostegno del CSV Foggia – ha raggiunto un ottimo risultato con un totale pari a 28.591,52 kg di prodotti a lunga conservazione raccolti (tra omogeneizzati alla frutta, tonno e carne in scatola, olio, legumi, pelati, pasta, biscotti e tanto altro).

A sostenere la colletta è stata anche la community di blogger, food blogger e Instagrammer del progetto “Foggia a morsi”. “La colletta quest’anno è stata la vittoria di una scommessa: quella di chi ha puntato ancora una volta sul desiderio di bene di ogni persona, che trova nel gesto della Colletta la possibilità per poterlo esprimere. Niente di più semplice e niente di meno scontato. Questa giornata è sempre una meraviglia e  genera un sincero ringraziamento”, ha dichiarato Stefania Menduno, presidente dell’ODV Banco Alimentare della Daunia ‘F. Vassalli’.

“Ancora una volta il nostro territorio ha dimostrato di essere generoso e attento nei confronti dei meno fortunati. Il risultato ottenuto evidenzia la volontà dei cittadini di tornare alla normalità anche attraverso il semplice gesto di donare un pacco di alimenti”, ha sottolineato Gianluca Russo, direttore dell’ODV Banco Alimentare della Daunia F. Vassalli.

I prodotti donati saranno distribuiti alle 100 strutture caritative convenzionate con il Banco Alimentare della Daunia ‘F. Vassalli’ (mense per i poveri, comunità per i minori, banchi di solidarietà, centri d’accoglienza etc..) che sostengono 17.562 persone in difficoltà.

ADV Fini autosalone