Agenzia Valerio

La giornata nazionale prevede anche un corteo con i gonfaloni e le sacre spade, la benedizione delle Spade e la recita dell’Atto di Consacrazione a San Michele Arcangelo.

“I sacri luoghi dell’Arcangelo Michele”, la rete micaelica nazionale ideata e promossa dal Centro Culturale Studi Storici sede di Olevano sul Tusciano (SA) organizza la “Giornata Nazionale della Sacra Spada dell’Arcangelo” a Monte Sant’Angelo il 16 settembre 2023.

«Sarà un evento religioso molto significativo, unico nel suo genere. Per i devoti di San Michele l’arma che l’Arcangelo impugna è di solito la spada, presente sia nella tradizione iconografica orientale sia in quella occidentale quale elemento di forza, ma anche simbolo di guarigione e di giustizia. Inoltre, la spada di San Michele è l’unica arma di cui è consentita la venerazione, per il cristiano. È il mezzo attraverso il quale l’Arcangelo, a capo delle milizie celesti e al grido di “Chi è come Dio”, espressione evocativa del suo nome, atterrì letteralmente le forze del male che, con a capo lucifero, si erano ribellate al Creatore». Spiega a Il Fatto del Gargano Michele Cicatelli responsabile della Rete Micaelica (in foto con Padre Ladislao Suchy).

Saranno numerose le associazioni che parteciperanno all’iniziativa, il programma prevede, dopo l’accoglienza da parte dell’Associazione “Monte Sant’Angelo Francigena”, il corteo con tutti i gonfaloni dei vari Enti e le Sacre Spade verso la Basilica Celeste. Il corteo sarà accolto, nell’atrio della basilica, dal Rettore Padre Ladislao Suchy.  Successivamente ci sarà la celebrazione Eucaristica presieduta dal Rettore della Basilica e concelebrata dai sacerdoti delle varie Comunità. A seguire la benedizione delle Spade e recita dell’Atto di Consacrazione a San Michele Arcangelo. La giornata si concluderà con l’incontro con tutti gli associati de “I Sacri luoghi dell’Arcangelo Michele”. Per Info organizzative è possibile contattare: michelecicatelliquisutdeus@gmail.com

Kronos Bar

ADV Fini autosalone