Agenzia Valerio

L’attore e showman coltiva una grande passione per gli animali, l’artista toscano è spesso in prima linea per la difesa di tante creature a quattro zampe, l’incontro con i volontari territoriali per il progetto Zero Cani in Canile.

Il 12 luglio a Vico del Gargano il presidente onorario della LNDC Giorgio Panariello è stato testimonial d’eccezione per il progetto ZERO CANI IN CANILE,  che in diverse città sta risolvendo la piaga del randagismo.

Per l’ occasione Panariello (in foto con i volontari) ha sostenuto il banchetto informativo dei volontari al quale erano presenti la LNDC Vieste, la ODV UN FIDO PER AMICO di Vico del Gargano, la delegazione ENPA di San Nicandro Garganico e l’ASS. LILLY IL VAGABONDO di Cagnano Varano e la dott.ssa Libera Carnevale per Rodi Garganico.

“Un meraviglioso momento di sensibilizzazione e confronto per chi affronta da anni emergenze continue dedicando tempo e risorse personali ad una mission comune: la lotta al randagismo- si legge in una nota della LNDC. Il randagismo oltre ad essere segno di inciviltà toglie risorse alle casse comunali perché i canili non sono la soluzione. Come  ha sottolineato lo stesso Panariello, quello delle Associazioni è un ruolo importantissimo ma ci vogliono controlli delle forze dell’ ordine perché la maggior parte dei cani non è randagia ma di proprietà”.

“Alle associazioni- afferma l’ Associazione ODV–  un fido  per Amico  le idee e i volontari non mancano, ma è tempo di cambiare e far partire il progetto Zero cani in canile, anche a Vico”.

ADV Fini autosalone