Agenzia Valerio

Un consiglio comunale straordinario monotematico sul tema sicurezza cittadina per chiedere l’attenzione delle Autorità e al Governo di intervenire sulla punibilità dei reati “minori”, l’annuncio.

Una situazione che dura dall’autunno 2021, “ormai diventata insopportabile, illogica, preoccupante”- dichiara il sindaco di San Nicandro Garganico, Matteo Vocale.

“Una banda di pochi malviventi tende a tenere sotto scacco un’intera città, generando allarme sociale sempre crescente. Ai furti con scasso dei mesi scorsi ai danni di alcune attività commerciali, si sono aggiunti nelle ultime settimane migliaia di euro di beni sottratti alla scuola, ai nostri ragazzi e al patrimonio pubblico. Ogni mattina, all’alba, io e i miei collaboratori ci svegliamo con il terrore di dover conoscere lo scasso perpetrato nella notte precedente. Non è possibile vivere così in una città che sta cercando di riappropriarsi della normalità, dello status di un comune del Gargano vivibile e dove sia possibile scommettere in sviluppo”.

“Convocherò un consiglio comunale straordinario monotematico, sul tema sicurezza cittadina, per chiedere a gran voce l’attenzione delle Autorità e al Governo di intervenire sulla punibilità dei reati minori, che sono quelli che più generano insicurezza e paura nei cittadini- aggiunge il primo cittadino. Mi auguro di trovare la politica unita in questa pretesa di un diritto sacrosanto, specie per questo territorio: parlare di “quarta mafia” e avere le caserme non potenziate ma addirittura sotto organico e un solo tribunale totalmente ingolfato, è pura ipocrisia. Faremo di tutto per assicurare questi balordi alle patrie galere. Perché a San Nicandro Garganico vogliamo vivere tranquilli”. Conclude.

Kronos Bar

ADV Fini autosalone