Agenzia Valerio

È il percorso formativo itinerante di sette settimane realizzato nell’ambito di For.Italy, progetto finanziato dal Mipaaf, con il coinvolgimento delle regioni del sud Italia .

Fa tappa in Puglia, dal 13 al 17 dicembre 2021, la seconda settimana formativa dedicata agli operatori forestali che vogliano diventare istruttori di abbattimento e allestimento, investendo quindi nella tutela e valorizzazione della risorsa boschiva.

Si tratta del corso organizzato nell’ambito del progetto For.Italy – Formazione forestale per l’Italia, finanziato dal Mipaaf con il Fondo per le Foreste Italiane e che vede coinvolte le Regioni italiane. La Puglia, insieme alla Calabria, Molise e Basilicata, regione capofila per il corso ‘SUD 1’, realizzerà per sette settimane e in modalità itinerante un percorso formativo gratuito in aula e sul campo finalizzato al trasferimento di conoscenze in materia di sicurezza nell’abbattimento, allestimento, concentramento ed esbosco a strascico nel pieno rispetto del paesaggio boschivo.

“Credo vivamente sia un’altra importante opportunità – commenta l’assessore all’Agricoltura della Regione Puglia, Donato Pentassuglia – per gli operatori del settore di approfondire le proprie conoscenze in una materia di assoluta rilevanza per il futuro della risorsa forestale pugliese e di tutto il sud Italia. La formula didattica consente uno scambio di esperienze perché coinvolge una platea di tecnici, funzionari regionali e territori diversificati che sono certo essere un valore aggiunto. La Puglia per questa settimana ospiterà i 14 corsisti, tra cui due pugliesi, che potranno da subito toccare con mano, nel suggestivo scenario della Foresta Mercadante, teorie e tecniche di taglio e abbattimento indispensabili per la buona tenuta dei boschi. La nostra regione, pur avendo un ruolo marginale nell’ambito del sistema agro-forestale nazionale per estensione boschiva, detiene una ricchezza in termini di biodiversità che è nostro dovere proteggere. Inoltre un’attenta gestione forestale, in linea con la strategia nazionale, è indispensabile perché i nostri boschi continuino ad erogare i benefici e i servizi utili alle nostre comunità”.

“Auguro, quindi, un buon lavoro a tutti coloro che saranno impegnati questi giorni e nelle prossime settimane nel corso – conclude Pentassuglia – e ringrazio gli organizzatori per aver tradotto in azione le indispensabili linee guida del Ministero in ambito agro forestale. Abbiamo molta strada ancora da percorrere ma insieme e nella piena collaborazione, anche tra Regioni e Ministero, sono certo riusciremo a raggiungere importanti risultati e nel rispetto della strategia di crescita europea”.

ADV Fini autosalone