Agenzia Valerio

A 30 anni dal trattato di Mastricht, a 20 dall’introduzione dell’euro, c’è voglia e necessità di Europa. È per questo che l’assessorato alla Cultura del Comune di Vieste ha deciso di celebrare questa ricorrenza con “Europe Experience”.

“Europe Experience” è una mostra immersiva in videomapping che sarà inaugurata domenica, 19 giugno, al Museo Civile Archeologico “Michele Petrone” di Vieste.

La mostra durerà tutta l’estate e costituirà un autentico viaggio nel tempo e nello spazio, per indagare le dinamiche, i percorsi e lo sviluppo di un’idea di Europa che affonda le radici in un passato più e meno lontano. In modo casuale, ma anche strutturato, lento ma progressivamente più tangibile, l’Europa è nata, si è formata, si è costruita.

“Abbiamo voluto lanciare quest’iniziativa – spiega Grazia Maria Starace, assessore alla Cultura – perché crediamo sia un tema assolutamente attuale, perfetto peraltro per valorizzare una struttura come il nostro Museo Civico Archeologico. Ci stiamo puntando molto, vogliamo diventi un valore aggiunto per la nostra città, che non è solo mare e Pizzomunno. Non è solo turismo e bellezze paesaggistiche, ma anche cultura e arte. Abbiamo pensato a una mostra immersiva, peraltro, per dare al visitatore la sensazione di non essere solo uno spettatore, ma un protagonista attivo dell’evento. Un cuore pulsante. Con “Europe Experience” Vieste racconta l’Europa e l’Europa abbraccia Vieste”.

ADV Fini autosalone