Agenzia Valerio

Così il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, a Polignano a Mare durante l’evento inaugurale de “Il Libro Possibile”, il festival prevede, per il secondo anno, quattro serate anche a  Vieste, dal 21 al 29 luglio.

“Quella sera di 40 anni fa faceva caldissimo e ricordo che al gol di Marco Tardelli mio padre mi guarda e mi dice stupito “ma cosa sta succedendo stasera?” stupito perché mio padre si ricordava il mondiale del ’38. È stata una serata indimenticabile e mai avrei potuto pensare che un giorno sarei diventato amico di Marco. Perché lui quella sera era il cuore dell’Italia. E ci ricordiamo tutti quel momento, quell’urlo di Marco”.

Così il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, a Polignano a Mare durante l’evento inaugurale de “Il Libro Possibile”. Nella prima serata, sul palco di piazza Moro, il presidente della Regione Puglia insieme al campione del mondo del mitico Mundial 82 Marco Tardelli e alla giornalista, e sua compagna di vita, Myrta Merlino, per ricordare proprio il quarantesimo anniversario della vittoria del terzo Mondiale di calcio della nazionale Azzurra.

“Questo meccanismo di memorizzazione – ha aggiunto il presidente Emiliano – è basato sulla gioia. Spesso purtroppo questo meccanismo lo applichiamo sui grandi dolori, invece questa è una grande gioia che ha fissato nella memoria di tutti noi un grande momento che manteniamo vivo per i valori che racchiude”.

Il Festival si terrà anche a Vieste dal 21 luglio, ad inaugurare le quattro serate garganiche un ricco programma, prevista anche la presenza del Presidente Roberto Fico. L’edizione 2022 si terrà il 21-22-28-29 Luglio Il Festival si svolge nell’ultima decade di luglio, a Marina Piccola.

ADV Fini autosalone