Agenzia Valerio

Una proficua attività di spaccio da parte dell’arrestato, che occultava le dosi di sostanza stupefacente (hashish e cocaina) in una cavità di un muretto adiacente la piazza in pieno centro.

I Carabinieri della Compagnia di Manfredonia hanno dato esecuzione alla ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un uomo di Monte Sant’Angelo, emessa dal Gip presso il Tribunale di Foggia su richiesta di quella Procura della Repubblica.

I Carabinieri della Stazione di Monte Sant’Angelo, insospettiti da un insolito viavai, a tutte le ore, nei pressi del Belvedere, hanno predisposto servizi di osservazione e raccolto elementi indicativi di una proficua attività di spaccio da parte dell’arrestato, che occultava le dosi di sostanza stupefacente (hashish e cocaina) in una cavità di un muretto adiacente la piazza. Gli acquirenti, dopo aver prelevato la droga, lasciavano il denaro nello stesso nascondiglio, monitorato con un sistema di videosorveglianza controllato dall’indagato e sequestrato nel corso di una perquisizione insieme a stupefacente e denaro considerati dagli inquirenti provento di reato.

Durante l’esecuzione del provvedimento cautelare è stata effettuata una ulteriore perquisizione con il supporto del Nucleo Cinofili di Modugno, durante la quale i Carabinieri hanno sequestrato un bilancino di precisione e ulteriori 30 grammi circa tra hashish e marijuana, già suddivisi in dosi.

“La persona arrestata, la cui posizione è al momento al vaglio dell’Autorità Giudiziaria nella fase delle indagini preliminari, non può essere considerata colpevole sino alla eventuale pronuncia di una sentenza di condanna definitiva”. Spiegano nel comunicato stampa i Carabinieri.

Kronos Bar

ADV Fini autosalone